Codice proc. civile Agg. il 28 gennaio 2015

Codice proc. civile Art. 408 cod. proc. civile: Decisione

Codice proc. civile Agg. il 28 gennaio 2015



Il giudice, se dichiara inammissibile o improcedibile la domanda o la rigetta per infondatezza dei motivi, condanna l’opponente al pagamento di una pena pecuniaria di € 2 se la sentenza impugnata è del giudice di pace di € 2 se è del tribunale e di € 2 in ogni altro caso (1).

Commento

Inammissibilità: [v. 365]; Improcedibilità: [v. 348]; Tribunale: [v. 9].

 

(1) La sentenza che decide sull’opposizione pronuncia sia sul rescindente sia, in caso di accoglimento dell’opposizione e conseguente annullamento della sentenza impugnata, sul rescissorio, contenendo la pronuncia sostitutiva. In caso di opposizione proposta dal terzo litisconsorte pretermesso, il giudice è tenuto, secondo la giurisprudenza, ad annullare la sentenza impugnata e a rimettere la causa al giudice di primo grado in applicazione dell’art. 354.



Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

I PROFESSIONISTI DEL NOSTRO NETWORK