codice-proc-civile
Codice proc. civile agg.  al  28 Gen 2015
 
L'autore
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore

 

Art. precedente Art. successivo
 

Art. 408 cod. proc. civile: Decisione

Il giudice, se dichiara inammissibile o improcedibile la domanda o la rigetta per infondatezza dei motivi, condanna l’opponente al pagamento di una pena pecuniaria di € 2 se la sentenza impugnata è del giudice di pace di € 2 se è del tribunale e di € 2 in ogni altro caso (1).


Commento

Inammissibilità: [v. 365]; Improcedibilità: [v. 348]; Tribunale: [v. 9].

 

(1) La sentenza che decide sull’opposizione pronuncia sia sul rescindente sia, in caso di accoglimento dell’opposizione e conseguente annullamento della sentenza impugnata, sul rescissorio, contenendo la pronuncia sostitutiva. In caso di opposizione proposta dal terzo litisconsorte pretermesso, il giudice è tenuto, secondo la giurisprudenza, ad annullare la sentenza impugnata e a rimettere la causa al giudice di primo grado in applicazione dell’art. 354.



 
Art. precedente Art. successivo
 

 
Vuoi restare aggiornato su questo argomento?
Segui la nostra redazione anche su Facebook, Google + e Twitter. Iscriviti alla newsletter

 

 

© Riproduzione riservata

 
 
Commenti