codice-proc-civile
Codice proc. civile agg.  al  28 Gen 2015
 
L'autore
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore

 

Art. precedente Art. successivo
 

Art. 732 cod. proc. civile: Provvedimenti su parere del giudice tutelare

I provvedimenti relativi ai minori, agli interdetti e agli inabilitati sono pronunciati dal tribunale in camera di consiglio, salvo che la legge disponga altrimenti.

Quando il tribunale deve pronunciare un provvedimento nell’interesse di minori, interdetti o inabilitati sentito il parere del giudice tutelare, il parere stesso deve essere prodotto dal ricorrente insieme col ricorso.

Qualora non sia prodotto, il presidente provvede a richiederlo d’ufficio.


Giurisprudenza annotata

Provvedimenti su parere del giudice tutelare.

 

 

  1. Autorizzazione dell’amministrazione di sostegno a vendere i beni del beneficiario; 2. Ammissibilità del ricorso straordinario per cassazione.

 

 

  1. Autorizzazione dell’amministrazione di sostegno a vendere i beni del beneficiario.

Il tribunale non è competente ad autorizzare l’amministratore di sostegno per l’alienazione di un immobile, spettando al giudice tutelare rilasciare l’autorizzazione. Trib. Modena, 5 dicembre 2007.

 

 

  1. Ammissibilità del ricorso straordinario per cassazione.

È ammissibile il ricorso straordinario per cassazione (art. 111 Cost.) contro i provvedimenti pronunciati anche col rito camerale rispetto ai quali non sia previsto alcun altro rimedio, quando essi, aventi carattere decisorio incidente su diritti soggettivi, abbiano attitudine a produrre effetti, con efficacia di giudicato, riguardo a diritti sostanziali o anche solo processuali, con la conseguenza di arrecare - ad una delle parti contrapposte - un pregiudizio definitivo ed irreparabile. Cass. 12 gennaio 1988, n. 146.



 
Art. precedente Art. successivo
 

 
Vuoi restare aggiornato su questo argomento?
Segui la nostra redazione anche su Facebook, Google + e Twitter. Iscriviti alla newsletter

 

 

© Riproduzione riservata

 
 
Commenti