codice-proc-civile
Codice proc. civile agg.  al  28 Gen 2015
 
L'autore
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore

 

Art. precedente Art. successivo
 

Art. 777 cod. proc. civile: Applicabilità delle norme agli altri casi d’inventario

Le disposizioni contenute in questa sezione si applicano a ogni inventario ordinato dalla legge, salve le formalità speciali stabilite dal codice civile per l’inventario dei beni dei minori.


Giurisprudenza annotata

Applicabilità delle norme agli altri casi d’inventario.

 

 

  1. Inventario di cassetta di sicurezza.

Per la redazione dei verbali d’apertura delle cassette di sicurezza e la stesura dell’inventario del contenuto delle medesime ai sensi dell’art. 48, comma 6, d.l. 31 ottobre 1990, n. 346, non è necessaria la delega dell’autorità giudiziaria, poiché in tale caso l’inventario notarile è alternativo a quello redatto dal funzionario dell’amministrazione fiscale. Pret. Torino, 21 marzo 1991.

 

Sempre nello stesso senso, ma con motivazione parzialmente difforme, si è ritenuto che l’inventario del contenuto delle cassette di sicurezza, previsto dalla legge sull’imposta di successione, non costituisce inventario giudiziario, sì che la sua redazione rientra nell’ambito della competenza generale del notaio, senza necessità di preventiva delega da parte del pretore. Trib. Monza, 19 marzo 1988.

Contra: L’inventario del contenuto delle cassette di sicurezza, rientra nella previsione di cui agli art. 769-777 c.p.c. e 1, n. 4, lett. b), l. 16 febbraio 1913, n. 89, sull’ordinamento del notariato, norme che condizionano l’intervento del notaio alla designazione o alla delegazione dell’autorità giudiziaria. App. Napoli, 2 dicembre 1981.



 
Art. precedente Art. successivo
 

 
Vuoi restare aggiornato su questo argomento?
Segui la nostra redazione anche su Facebook, Google + e Twitter. Iscriviti alla newsletter

 

 

© Riproduzione riservata

 
 
Commenti