codice-proc-penale
Codice proc. penale agg.  al  29 Apr 2015
 
L'autore
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore

 

Art. precedente Art. successivo
 

Art. 171 cod. proc. penale: Nullità delle notificazioni

1. La notificazione è nulla:

a) se l’atto è notificato in modo incompleto, fuori dei casi nei quali la legge consente la notificazione per estratto;

b) se vi è incertezza assoluta sull’autorità o sulla parte privata richiedente ovvero sul destinatario;

c) se nella relazione della copia notificata manca la sottoscrizione di chi l’ha eseguita;

d) se sono violate le disposizioni circa la persona a cui deve essere consegnata la copia;

e) se non è stato dato l’avvertimento nei casi previsti dall’articolo 161 commi 1, 2 e 3 e la notificazione è stata eseguita mediante consegna al difensore;

f) se è stata omessa l’affissione o non è stata data la comunicazione prescritta dall’articolo 157 comma 8;

g) se sull’originale dell’atto notificato manca la sottoscrizione della persona indicata nell’articolo 157 comma 3;

h) se non sono state osservate le modalità prescritte dal giudice nel decreto previsto dall’articolo 150 e l’atto non è giunto a conoscenza del destinatario.


Giurisprudenza annotata

Nullità delle notificazioni

È nulla la notifica al difensore del decreto di citazione a giudizio effettuata a mezzo del servizio postale con consegna a persona non identificata nè identificabile e la cui sottoscrizione risulti illeggibile.(In motivazione la Corte ha specificato che l'illeggibilità della sottoscrizione in presenza di più possibili destinatari non consente al giudice uno scrutinio "ex post" della regolarità della notificazione). (Annulla con rinvio, Trib. Vasto, 04/07/2011 )

Cassazione penale sez. I  08 gennaio 2014 n. 4713  

 

È nulla la notificazione effettuata a mezzo del servizio postale quando non sia stato rispettato il termine di giacenza di dieci giorni previsto per il deposito del piego raccomandato presso l'Ufficio postale, nel quale vanno computati anche i giorni relativi al periodo di sospensione feriale. Annulla con rinvio, App. Bologna, 28/09/2012

Cassazione penale sez. I  27 novembre 2013 n. 51100

 

È nulla la notifica eseguita a mezzo del servizio postale, quando dall'avviso di ricevimento del piego raccomandato non risulti il rispetto di tutte le prescrizioni imposte dall'art. 8 comma 2 l. n. 890 del 1982. (In applicazione del principio, la Corte ha ritenuto la nullità della notifica dell'estratto contumaciale di sentenza di condanna in relazione ad avviso di ricevimento che non faceva menzione dell'avvenuta esecuzione delle operazioni di affissione o di immissione nella cassetta postale presso il domicilio dichiarato dell'avviso di deposito del piego raccomandato all'ufficio postale). (Annulla con rinvio, Trib.Napoli, s.d. Marano Di Napoli, 13/11/2012 )

Cassazione penale sez. I  26 novembre 2013 n. 49365  

 

Non costituisce causa di nullità della notificazione, non rientrando tra le ipotesi tassativamente previste dall'art. 171 cod. proc. pen., ma semplice irregolarità la mancata reiterazione degli accessi, in violazione di quanto previsto dall'art. 157, comma settimo, cod. proc. pen. e dall'art. 59 disp. att. cod. proc. pen. Dichiara inammissibile, App. Palermo, 29 marzo 2010

Cassazione penale sez. VI  31 maggio 2012 n. 34271  

 

È nulla la notifica eseguita mediante consegna al difensore a seguito della sopravvenuta inidoneità del domicilio eletto, laddove il verbale di elezione a suo tempo redatto non contenga l'indicazione dell'autorità procedente, dal momento che tale requisito è necessario per consentire all'imputato di effettuare la comunicazione di ogni eventuale mutamento del domicilio stesso.

Cassazione penale sez. III  14 luglio 2011 n. 34893  

 

La nullità della notificazione del decreto di citazione a giudizio, causata dall'essere stata effettuata mediante deposito dell'atto presso la casa comunale invece che mediante consegna di copia al difensore, attese l'impossibilità di notificazione al domicilio eletto, è sanata, dato il carattere relativo avendo riguardo ad un atto preliminare al dibattimento, se non eccepita entro il termine di cui all'art. 491 cod.proc.pen. Rigetta, Trib. Catania, 19/01/2010

Cassazione penale sez. II  25 marzo 2011 n. 26221  

 

Il ricorso alla procedura di notificazione all'imputato attraverso il deposito dell'atto nella casa comunale, accompagnato dagli ulteriori adempimenti previsti dall'art. 157, comma ottavo, cod. proc. pen., è possibile solo dopo aver percorso in via cumulativa e non alternativa tutte le vie indicate dai precedenti commi del medesimo articolo, e in particolare la notifica mediante consegna personale ovvero a persone abilitate presso la casa di abitazione o il luogo di abituale esercizio dell'attività lavorativa. L'omissione di tali adempimenti determina la nullità della notifica a norma dell'art. 171, lett. d), cod. proc. pen. che, inficiando il procedimento della "vocatio in ius", ha carattere assoluto ai sensi dell'art. 179 stesso codice. Annulla con rinvio, Gip Trib. Bari, 07 luglio 2008

Cassazione penale sez. I  29 settembre 2010 n. 40204  

 

Integra una mera irregolarità, l'omessa effettuazione preventiva di nuove ricerche dell'imputato da parte dell'ufficiale giudiziario, nel caso in cui la notificazione venga eseguita mediante deposito dell'atto nella casa comunale, non rientrando detta ipotesi tra le nullità contemplate dall'art. 171 c.p.p. Rigetta, Gip Trib. Foggia, 08/01/2009

Cassazione penale sez. III  09 febbraio 2010 n. 11873



 
Art. precedente Art. successivo
 

 
Vuoi restare aggiornato su questo argomento?
Segui la nostra redazione anche su Facebook, Google + e Twitter. Iscriviti alla newsletter

 

 

© Riproduzione riservata

 
 
Commenti