codice-proc-penale
Codice proc. penale agg.  al  9 Apr 2015
 
L'autore
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore

 

Art. precedente Art. successivo
 

Art. 31 cod. proc. penale: Comunicazione al giudice in conflitto

1. Il giudice che ha pronunciato l’ordinanza o ricevuto la denuncia previste dall’articolo 30 ne dà immediata comunicazione al giudice in conflitto.

2. Questi trasmette immediatamente alla corte di cassazione copia degli atti necessari alla risoluzione del conflitto, con l’indicazione delle parti e dei difensori e con eventuali osservazioni.


Giurisprudenza annotata

Diritto alla retribuzione del difensore d'ufficio

Non è manifestamente infondata, in riferimento agli art. 3. 76 e 77 cost., la questione di legittimità costituzionale dell'art. 31 att. c.p.p. nella parte in cui prevede che l'attività del difensore d'ufficio sia in ogni caso retribuita.

Pretura Torino  11 ottobre 1994

 

Il provvedimento con il quale viene elevato un conflitto di competenza non è impugnabile, avendo il giudice di cui all'ultima parte del comma 1 dell'art. 31 c.p.p. obbligato alla immediata trasmissione degli atti alla Corte di cassazione - solo la facoltà di esprimere eventuali osservazioni (Fattispecie in cui il g.i.p. presso la pretura aveva elevato conflitto nei confronti del procuratore generale che a sua volta aveva proposto ricorso per cassazione).

Cassazione penale sez. I  12 luglio 1991



 
Art. precedente Art. successivo
 

 
Vuoi restare aggiornato su questo argomento?
Segui la nostra redazione anche su Facebook, Google + e Twitter. Iscriviti alla newsletter

 

 

© Riproduzione riservata

 
 
Commenti