codice-proc-penale
Codice proc. penale agg.  al  4 Mag 2015
 
L'autore
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore

 

Art. precedente Art. successivo
 

Art. 339 cod. proc. penale: Rinuncia alla querela

1. La rinuncia espressa alla querela è fatta personalmente o a mezzo di procuratore speciale, con dichiarazione sottoscritta, rilasciata all’interessato o a un suo rappresentante. La dichiarazione può anche essere fatta oralmente a un ufficiale di polizia giudiziaria o a un notaio, i quali, accertata l’identità del rinunciante, redigono verbale. Questo non produce effetti se non è sottoscritto dal dichiarante.

2. La rinuncia sottoposta a termini o a condizioni non produce effetti.

3. Con la stessa dichiarazione può essere fatta rinuncia anche all’azione civile per le restituzioni e per il risarcimento del danno.


Giurisprudenza annotata

Rinuncia alla querela.

La rinuncia all'esercizio del diritto di querela che, a norma dell'art. 124 comma ultimo c.p., si estende di diritto a tutti coloro che hanno commesso il fatto, è però priva di effetto, ai sensi dell'art. 339 comma 2 c.p.p., qualora sia sottoposta a termini o condizioni. È, pertanto, da ritenere priva di effetto una rinuncia limitata ad alcuni soltanto fra gli autori del fatto, equivalendo una tale limitazione alla "condizione" che si proceda a carico degli altri autori.

Cassazione penale sez. V  18 giugno 1999 n. 10398  

 

Non costituisce manifestazione univoca di una volontà incompatibile con la proposizione di querela (art. 124 c.p.) la transazione sul risarcimento dei danni intervenuta con la società assicuratrice per la responsabilità civile, atteso che tale atto negoziale ha un contenuto privatistico e non implica di per sè la volontà di rinunciare alla istanza punitiva nei confronti dell'offensore e che, anche in tema di rinuncia, l'art. 339 c.p.p. tiene distinta l'ipotesi relativa alla querela da quella riguardante l'azione civile risarcitoria.

Cassazione penale sez. IV  05 luglio 2002 n. 35958  



 
Art. precedente Art. successivo
 

 
Vuoi restare aggiornato su questo argomento?
Segui la nostra redazione anche su Facebook, Google + e Twitter. Iscriviti alla newsletter

 

 

© Riproduzione riservata

 
 
Commenti