Diritto e Fisco | Articoli

Pensione contributiva con 15 anni di versamenti, confermata la validità

9 Ottobre 2015 | Autore:
Pensione contributiva con 15 anni di versamenti, confermata la validità

Ancora possibile pensionarsi con 15 anni di contributi, con la vecchia Opzione Contributiva: vediamo requisiti e adempimenti necessari.

 

Ho versato contributi volontari sino ad arrivare a 15 anni per pensionarmi con l’Opzione Contributiva: se è ancora valida, a che età mi posso pensionare?

L’Opzione Contributiva prevista dalla Legge Dini [1], che non va assolutamente confusa con l’Opzione Contributiva Donne del Regime Sperimentale ( la famosa Opzione Donna introdotta dalla legge Maroni [2]), è a tutt’oggi valida, nonostante l’entrata in vigore della Legge Fornero [3].

È quanto specificato da una nota Circolare Inps [4], avvalorata anche da un successivo messaggio dell’Istituto [5]: l’Inps, infatti, ha chiarito che la Riforma Fornero ha fatto esplicitamente salva l’Opzione Contributiva, abolendo, però, i vecchi requisiti d’età previsti dalla normativa. Ciò vuol dire che, se un soggetto raggiunge l’età per la pensione di vecchiaia, ma vanta meno di 20 anni di contributi, può pensionarsi comunque, con soli 15 anni di contribuzione, ma optando per il calcolo interamente contributivo dell’assegno.

Requisiti Opzione Contributiva Dini

In particolare, i requisiti previsti per accedere all’Opzione, sino al 31 dicembre 2007, erano un’età di 57 anni ed almeno 15 anni di contributi, purché potessero esser fatti valere meno di 18 anni di contribuzione al 31 dicembre 1995 ed almeno 5 anni successivamente: questo, in quanto l’Opzione era destinata ai lavoratori del cosiddetto sistema misto (ai quali si applica il calcolo retributivo sino a tutto il 1995, e successivamente il calcolo contributivo).

Dal primo gennaio 2008 al 31 dicembre 2011, il requisito di età è stato invece aumentato a 60 anni, mentre il requisito contributivo è rimasto inalterato, sempre pari a 15 anni.

Dal primo gennaio 2012, con l’entrata in vigore della Riforma delle pensioni, i requisiti di età sono stati ulteriormente aumentati, in un crescendo adeguato periodicamente agli incrementi alla speranza di vita.

Nelle seguenti tabelle sono espressi i requisiti a partire dal 2012 per i dipendenti e per i lavoratori autonomi.

Età pensione di vecchiaia lavoratori privati

AnnoEtà uomini
con aspettativa di  vita
Età donne
con aspettativa di  vita
20126662
201366+3mesi62+3mesi
201466+3mesi63+9mesi
201566+3mesi63+9mesi
201666+7mesi65+7mesi
201766+7mesi65+7mesi
201866+7mesi66+7mesi
201966+11mesi66+11mesi
202066+11mesi66+11mesi
202167+2mesi67+2mesi

Età pensione di vecchiaia lavoratori autonomi

AnnoEtà uomini
con aspettativa di  vita
Età donne
con aspettativa di  vita
20126663+6mesi
201366+3mesi63+9mesi
201466+3mesi64+9mesi
201566+3mesi64+9mesi
201666+7mesi66+1mese
201766+7mesi66+1mese
201866+7mesi66+7mesi
201966+11mesi66+11mesi
202066+11mesi66+11mesi
202167+2mesi67+2mesi

Cristallizzazione dei requisiti

Sono comunque applicabili i vecchi requisiti d’età per l’Opzione a chi li abbia raggiunti entro il 31 dicembre 2007 (57 anni) o entro il 31 dicembre 2011 (60 anni), qualora entro la stessa data siano stati raggiunti almeno 15 anni di contribuzione, in virtù del noto principio di cristallizzazione dei requisiti: una volta raggiunti i parametri d’età e contribuzione, cioè, ci si può pensionare anche in un momento successivo, anche qualora successivamente entri in vigore una nuova norma.

Gestione Separata

L’Opzione contributiva può applicarsi anche a chi possieda, oltre a periodi (ovviamente successivi al 31 dicembre 1995) nella Gestione Separata, periodi pregressi nell’Assicurazione generale obbligatoria o in forme sostitutive o esonerative della stessa.


note

[1] Art. 1 Co. 23 L. n. 335/1995.

[2] L.243/2004.

[3] D.L. 201/2011 convertito in L. 214/2011.

[4] Circ. Inps 35/2012.

[5] Mess. Inps 219/2013.

Autore immagine: 123rf com


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube