Business | Articoli

Cos’è il 770? Chi è obbligato a presentarlo?

2 Luglio 2016
Cos’è il 770? Chi è obbligato a presentarlo?

Proroga anche per la scadenza del ravvedimento per il 770: la nuova data a seguito dello slittamento dell’invio della dichiarazione.

Giunge la triplice proroga del 730, che avrà nuova scadenza ad agosto. Con essa vengono prorogate anche le date per i relativi ravvedimenti. Ecco tutte le scadenze, ma prima una breve informativa su cosa sia il 770 e quali siano le scadenze per l’invio.

Come si presenta il 770?

Il 770 è una dichiarazione che presentano i sostituti di imposta (ovvero chi nel trattenere le imposte dal compenso di terzi, di fatti “sostituisce” lo stato nel prelievo).

Viene presentata per dichiarare quali siano i compensi e le imposte trattenute per conto dello stato relativamente a compensi, salari e pensioni.

Si può presentare in 2 versioni, il modello 770 semplificato riguarda i dati delle certificazioni rilasciate ai soggetti che hanno percepito vari tipi di reddito; il modello 770 ordinario viene invece utilizzato oltre che dai sostituti di imposta anche dagli intermediari e dai soggetti che intervengono in operazioni fiscali rilevanti e che nella loro funzione sono tenuti a comunicare operazioni quali le ritenute sui dividendi, i proventi da partecipazioni o le operazioni di natura finanziaria e i redditi erogati nel corso dell’anno precedente

Chi è obbligato a presentare il 770?

Hanno l’obbligo di presentare il modello 770 i sostituti d’imposta che hanno corrisposto:

  • somme o valori soggetti a ritenuta alla fonte su redditi di capitale
  • compensi per avviamento commerciale
  • contributi a enti pubblici e privati
  • riscatti da contratti di assicurazione sulla vita
  • premi, vincite e altri proventi finanziari, compresi quelli derivanti da partecipazioni a organismi di investimento collettivo in valori mobiliari di diritto estero
  • utili derivanti da partecipazioni in società di capitali, titoli atipici, indennità di esproprio e redditi diversi.

E in particolar modo:

  • trust;
  • condomìni;
  • società di capitali ed enti commerciali a esse equiparate (enti pubblici e privati) che risiedono nel territorio dello Stato;
  • enti non commerciali, compresi gli enti pubblici (Regioni, Province, Comuni) e privati residenti nel territorio dello Stato;
  • associazioni non riconosciute, consorzi, aziende speciali;
  • società e enti di ogni tipo, con o senza personalità giuridica, non residenti nel territorio dello Stato;
  • società di persone, di armamento e di fatto residenti nel territorio dello Stato;
  • società o associazioni senza personalità giuridica costituite fra persone fisiche per l’esercizio in forma associata di arti o professioni residenti nel territorio dello Stato;
  • aziende coniugali, se l’attività è esercitata in forma societaria tra coniugi residenti nel territorio dello Stato;
  • gruppi europei d’interesse economico (Geie);
  • persone fisiche che esercitano arti e professioni, imprese commerciali e agricole;
  • amministrazioni dello Stato;
  • curatori fallimentari, commissari liquidatori, eredi che non proseguono l’attività del sostituto d’imposta estinto;
  • società di persone, di armamento e di fatto residenti nel territorio dello Stato;
  • società o associazioni senza personalità giuridica costituite fra persone fisiche per l’esercizio in forma associata di arti o professioni residenti nel territorio dello Stato.

Devono inoltre presentare il modello 770 ordinario:

  • i soggetti che hanno applicato nel periodo interessato:
    • l’imposta sostitutiva su interessi, premi e altri frutti delle obbligazioni e titoli similari;
    • l’imposta sostitutiva sui dividendi;
    • l’imposta sostitutiva su ciascuna plusvalenza o altro reddito diverso e l’imposta sostitutiva sul risultato maturato delle gestioni individuali di portafoglio (limitatamente ai soggetti diversi da quelli indicati nell’articolo 73, comma 1, lett. a) e d) del Dpr n. 917/1986) si tratta delle società per azioni, in accomandita per azioni, a responsabilità limitata, società cooperative e di mutua assicurazione, società ed enti di ogni tipo, compresi i trust, con o senza personalità giuridica, non residenti del territorio dello Stato;
  • i soggetti tenuti agli obblighi di comunicazione per l’opzione per l’imposta sostitutiva (articolo 6, comma 2, Dlgs n. 461/1997) e di comunicazione da parte degli intermediari dei dati relativi alle singole operazioni effettuate nell’anno precedente (articolo 10 Dlgs n. 461/1997);
  • i soggetti tenuti all’obbligo di comunicazione degli utili pagati nel periodo cui si riferisce la dichiarazione;
  • i rappresentanti fiscali di un soggetto non residente.

Quando si presenta il 770?

Il 770 generalmente deve essere presentato entro il 31 luglio di ogni anno. Siccome quest’anno il 31 cade di domenica, il termine slitterà all’1 agosto. Ma anche l’1 agosto non è una data ammissibile, perchè gli adempimenti in scadenza dall’1 al 20 agosto possono essere presentati entro il 20 in ogni caso senza alcuna penale. In questo 2016 però le scadenze sembrano essere destinate ad essere prorogate: il 20 agosto è sabato. La scadenza dunque sarà prevista  il 22 agosto. Ma un DM del Ministro Padoan ha ulteriormente spostato la scadenza che ora è prevista per il 15 settembre.



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube