Pagherà il canone Rai solo chi vede la TV dalla TV

23 ottobre 2015


Pagherà il canone Rai solo chi vede la TV dalla TV

> Diritto e Fisco Pubblicato il 23 ottobre 2015



Legge di Stabilità 2016: esisterà la presunzione di possesso di una televisione per chi ha un contratto di fornitura elettrica.

È ancora giallo sulle modalità di riscossione del canone Rai attraverso la bolletta della luce: sebbene il governo non voglia fare passi indietro, l’ultima parola spetterà al Parlamento, in sede di conversione della legge di Stabilità per il 2016. Ieri, il sottosegretario Pd allo sviluppo economico con delega alle Telecomunicazioni, Antonello Giacomelli  durante una trasmissione radiofonica, ha chiarito che “il canone dovrà pagarlo solo chi possiede la tv”. Saranno dunque irrilevanti tutti gli altri apparecchi, come per esempio monitor di computer (per quanto grande possa essere), tablet e – ovviamente – videoproiettori. Pertanto – a titolo di puro esempio – chi è solito guardare la televisione dallo schermo del pc, attraverso YouTube o altri canali – non sarà tenuto a versare alcunché.

È stata, però – sottolinea il rappresentante del Governo – introdotta una presunzione del possesso del televisore per il solo fatto di avere un contratto di fornitura elettrica. Bisognerà quindi verificare quali saranno le modalità per “disdire” l’automatico addebito sulla fattura elettrica.

Viene peraltro confermato che la famiglia con doppia residenza pagherà due canoni e che le sanzioni previste per chi non paga, oltre alla segnalazione all’Agenzia delle Entrate, saranno pari a cinque volte il canone stesso (leggi l’articolo “Canone rai: che succede se non paghi”).

L’importo del canone Rai per il 2016 sarà pari a 100 euro, ma non sarà assoggettato ad accisa del 14% (che altrimenti avrebbe fatto salire il conto a 114 euro).

Il sottosegretario ha poi escluso la possibilità di un condono tombale per tutta l’evasione degli scorsi anni che ha raggiunto il 30%.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

7 Commenti

  1. possibile che i nostri politici invece di semplificare ci rendono la vita sempre più difficile?? ogni volta che cambieremo gestore dovremmo sempre controllare se paghiamo la rai 2 volte? tanto valeva fare come tanti anni fà alla vendita di un televisore il rivenditore spediva alla rai una cominicazione….non siamo nell’era di internet??? il controllo sarebbe istantaneo……

  2. Pagamento Canone TV Rosario Margio

    Fare pagare il canone RAI TV con la bolletta della energia elettrica è un abuso conclamato ! Infatti, il servizio utenza TV è completamente diverso da quello del consumo della energia elettrica per la luce in abitazione o di elettrodomestici , e pertanto deve andare formalmente distinto , con bolletta a parte , specifica del canone TV. Se il Governo vuole combattere l’evasione in tale campo , lo deve fare attraverso accertamenti reali , con i moderni mezzi telematici di controllo delle reti televisive e non attraverso ” mezzucci ” capestro , che vanno oltre i limiti del legale. Se la norma sarà approvata , ritengo che dovranno essere proposti un mare di ricorsi , legittimamente.

  3. “ma non sarà assoggettato ad accisa del 14%”
    Accisa? Ma non è un canone, lo sanno anche i sassi, è una tassa!
    In generale sono previste accise sulle tasse?
    E che, c’ho scritto Joe Condor?

  4. Queste sono solo una marea di spauracchi.Sicuramente,chi ha fatto abbonamenti con sky o altre pay tv,e non ha mai pagato il canone,si ritroverà in seria difficoltà a dover dimostrare come mai non ha mai pagato.Se un soggetto,in passato,non era obbligato a dichiarare nulla sul possesso o meno di un’apparecchio tv e le indagini competenti spettavano alla rai,(con i mezzi”legali” a loro disposizione) o chi per loro,non è possibile punire questo comportamento con leggine retroattive che,tra l’altro ,non sono ancora state approvate in via definitiva e non sono ancora state rese note le modalità e i tempi.Sarebbe come multare una persona sulla presunzione che questa ha sicuramente commesso infrazione.Queste cazzate le scrivete perché volete fare le vostre consulenze?Siete peggio del governo in carica.

  5. RITENGO CHE IL PAGATORE DEL CANONE TELEVISIVO DEVE ESSERE RITENUTO SOCIO SOSTENITORE DELLA RAI,PERTANTO AVREMMO DIRITTO DI CONOSCERE IN OGNI MOMENTO IL MODO CON CUI SPENDONO I SOLDI RICEVUTI E A CHI VENGONO ELARGITI E FARCI CAPIRE SE NELLA GESTIONE NON AVVENGONO SPRECHI DEI NOSTRI SOLDI SENZA DEI QUALI NON AVREBBERO QUELLI DELLA PUBBLICITA’.

  6. Poveri ignoranti .Vedo che ancora non sapete
    che di canone rai rimane solo il nome
    Ora è una tassa per l’uso delle frequenze radio
    e non serve a nulla se ru guardi o meno la Rai

    Infatti la tassa non si paga se usi un pc per vedere la tv in streaming

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI