Diritto e Fisco | Articoli

“Ai se eu te pego” è un plagio?

15 Marzo 2012 | Autore:
“Ai se eu te pego” è un plagio?

Qualcuno rivendica i diritti sul brano tormentone “Ai se eu te pego”: la canzone potrebbe essere un plagio.

Ai se eu te pego”, la canzone tormentone degli ultimi mesi, potrebbe essere un plagio.

L’accusa proviene da tre studentesse, Marcela Quinho, Maria Eduarda Lucena e Amanda Cavalcanti che affermano di essere le vere autrici del brano. La canzone sarebbe stata composta da loro insieme ad altre quattro ragazze durante una gita scolastica. Nello stesso albergo alloggiava la cantante Sharon Acioly che avrebbe registrato abusivamente la canzone a suo nome per poi venderla a Michel Telò.

Il tribunale di Joao Pessoa, nel nord est del Brasile, ha accolto il ricorso delle tre ragazze e ha momentaneamente disposto il blocco dei beni del cantante Michel Telò.

In caso di vittoria della causa, le tre ricorrenti avranno il diritto di partecipare ai proventi del successo mondiale di “Ai seu te pego” fin dalla data della sua registrazione.

 



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube