Diritto e Fisco | Articoli

“Ai se eu te pego” è un plagio?

15 marzo 2012 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 15 marzo 2012



Qualcuno rivendica i diritti sul brano tormentone “Ai se eu te pego”: la canzone potrebbe essere un plagio.

Ai se eu te pego”, la canzone tormentone degli ultimi mesi, potrebbe essere un plagio.

L’accusa proviene da tre studentesse, Marcela Quinho, Maria Eduarda Lucena e Amanda Cavalcanti che affermano di essere le vere autrici del brano. La canzone sarebbe stata composta da loro insieme ad altre quattro ragazze durante una gita scolastica. Nello stesso albergo alloggiava la cantante Sharon Acioly che avrebbe registrato abusivamente la canzone a suo nome per poi venderla a Michel Telò.

Il tribunale di Joao Pessoa, nel nord est del Brasile, ha accolto il ricorso delle tre ragazze e ha momentaneamente disposto il blocco dei beni del cantante Michel Telò.

In caso di vittoria della causa, le tre ricorrenti avranno il diritto di partecipare ai proventi del successo mondiale di “Ai seu te pego” fin dalla data della sua registrazione.

 

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI