Diritto e Fisco | Articoli

Rubare foto pubblicate su Facebook

30 ottobre 2015 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 30 ottobre 2015



Mi sono state rubate delle foto dal profilo Facebook che poi sono state ripubblicate su internet da chi me le ha sottratte; cosa posso fare?

 

La legge sul diritto d’autore (che si applica anche alle immagini personali) stabilisce che nessuno può appropriarsi di foto e immagini relative ad altre persone e, parimenti, per come sottolineato dal Tribunale di Roma [1], il divieto si estende anche agli scatti fotografici presenti su profili Facebook, anche se “aperti” al pubblico, su blog o altri social network. Qualora ciò accada, il titolare delle immagini ha diritto a un equo risarcimento.

In linea generale, ogni fotografia è di proprietà di chi l’ha realizzata, e quindi coperta da diritto d’autore. Se poi la foto ritrae un individuo e se tale individuo è riconoscibile, tale foto contiene dei dati personali e, per la sua diffusione, è necessario il consenso del soggetto in essa ritratto [2]. Se una persona è ritratta in aspetti peculiari della sua vita, l’immagine può diventare un dato sensibile, poiché fornisce informazioni specifiche, come ad esempio le condizioni di salute, l’orientamento religioso o politico: in tal caso, è necessario il consenso scritto per la pubblicazione delle immagini.

Il consenso del soggetto interessato è indispensabile, salvo i casi in cui l’esposizione o la pubblicazione della foto siano consentiti dalla legge: ciò accade, ad esempio, quando la riproduzione dell’immagine è giustificata dalla notorietà della persona, dall’ufficio pubblico che ricopre, da esigenze di giustizia o di polizia, da scopi scientifici o culturali, o quando la riproduzione sia collegata ad avvenimenti e cerimonie pubbliche o svoltesi in pubblico. In tali casi, la pubblicazione è possibile, sempre che ciò non danneggi l’onore, il decoro e la reputazione della persona.

Quando un utente si iscrive a Facebook, concede al social network una licenza di utilizzo non esclusiva dei contenuti che andrà a pubblicare. In base a tale licenza, “L’utente è il proprietario di tutti i contenuti e le informazioni pubblicate su Facebook e può controllare il modo in cui vengono condivisi[3], ma accetta che quei contenuti – più nello specifico, immagini e foto – circolino sul social network e anche sui motori di ricerca, senza tuttavia acconsentire al fatto che qualcuno possa pubblicarli e sfruttarli economicamente.

 

Foto rubate da profilo Facebook e pubblicate su altra pagina Facebook

Prima di rivolgersi alla polizia postale, inoltrando una denuncia, alle volte è possibile risolvere il problema in modo semplice e veloce contattando il titolare della pagina in cui è stata commessa la violazione o effettuando una segnalazione a Facebook, da sempre molto attento alle tematiche della violazione del copyright e, più di recente, alla violazione del diritto all’immagine (anche nel tentativo di combattere il fenomeno dei falsi profili).

 

Contattare il titolare del profilo, della pagina o del gruppo facebook

Se si scopre che qualcuno sta utilizzando foto altrui senza alcuna autorizzazione, la prima cosa da fare è rivolgersi al responsabile. Una segnalazione bonaria può essere già un mezzo efficace e risolutivo perché, spesso, le persone che si appropriano dei contenuti semplicemente non sanno che è vietato farlo, e sono pronte a riparare all’errore per evitare ulteriori conseguenze.

 

Inoltrare una segnalazione a Facebook: la procedura

Se contattare il gestore del profilo o della pagina non dovesse sortire i risultati sperati, allora ci si può rivolgere a Facebook, segnalando la possibile violazione dei propri diritti a questo link: www.facebook.com/help/contact/?id=208282075858952

A questo punto, bisognerà indicare che è stato violato il “copyright”, spuntando l’apposita casella, e poi selezionare la voce “continua con la segnalazione relativa al copyright”. Si aprirà una nuova finestra con una serie di opzioni di scelta, tra le quali “ho individuato dei contenuti che potrebbero violare i miei diritti d’autore e/o diritti connessi”. Fatto ciò, è necessario selezionare, poco più in basso, la voce “Clicca qui per procedere con una segnalazione di diritti d’autore e/o diritti connessi”. Comparirà un modulo nel quale dovranno essere inserite le proprie generalità. A questo punto, sarà chiesto di indicare il link della pagina con la foto rubata, insieme al link che contiene la foto originale.

 

Facebook ricorda che una segnalazione di questo tipo può avere conseguenze legali e che compiere segnalazioni non veritiere può anche comportare una richiesta di risarcimento danni. Se la segnalazione va a buon fine, la foto rubata viene cancellata nel giro di pochi giorni.

note

[1] Trib. Roma, sent. n. 12076 dell’1.06.2015.

[2] Codice della privacy, Art. 167: “1. Salvo che il fatto costituisca più grave reato, chiunque, al fine di trarne per sè o per altri profitto o di recare ad altri un danno, procede al trattamento di dati personali in violazione di quanto disposto dagli articoli 18, 19, 23, 123, 126 e 130, ovvero in applicazione dell’articolo 129, è punito, se dal fatto deriva nocumento, con la reclusione da sei a diciotto mesi o, se il fatto consiste nella comunicazione o diffusione, con la reclusione da sei a ventiquattro mesi”.

[3] Art. 2, Dichiarazioni dei diritti e delle responsabilità Facebook.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

1 Commento

  1. Salve, se io metto il link da dove ho preso l’immagine presumo che sia la stessa cosa, naturalmente parlo di immagine dove non si vedono persone.
    Grazie D’Anna Silvio Genova

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI