Business | Articoli

Valore degli immobili: controllare l’andamento del mercato

5 Luglio 2016
Valore degli immobili: controllare l’andamento del mercato

Valore degli immobili a Roma, Milano, Napoli, Torino, Bologna, Genova, Catania, Firenze, Salerno, Perugia, Bari, Venezia, Padova, Modena, Crotone, Udine, Pavia, Catanzaro e Mantova.

Il sito dell’Agenzia delle Entrate ha pubblicato una serie di note territoriali elaborate dall’Osservatorio sul Mercato Immobiliare, attraverso le quali è possibile controllare il valore orientativo del mercato immobiliare di 19 province italiane e dei relativi capoluoghi.

I dettagli messi a disposizione degli interessati sul sito dell’Agenzia, descrivono l’andamento del mercato immobiliare in 19 province italiane. L’indagine è riferita alla seconda metà del 2015.

Ad essere analizzate sono stati i mercati di Roma, Milano, Napoli, Torino, Bologna, Genova, Catania, Firenze, Salerno, Perugia, Bari, Venezia, Padova, Modena, Crotone, Udine, Pavia, Catanzaro e Mantova.

Gli indicatori dell’indagine dell’Osservatorio sul Mercato Immobiliare

L’indagine usa l’indicatore NTN ovvero il Numero di Transazioni Normalizzate (NTN), cioè il numero di acquisti ponderati rispetto all’effettiva quota di proprietà oggetto di compravendita.

Altro indice che viene utilizzato è quello che rappresenta l’indice di Intensità Mercato Immobiliare, ottenuto dal rapporto tra NTN e la quantità di unità immobiliari esistenti (Stock).

Ecco i link diretti a ciascuna delle aree immobiliari interessate dall’indagine dell’Agenzia.

Controlla il valore di mercato della tua casa.

Ecco di seguito le analisi svolte dall’Agenzia delle entrate con riferimento al mercato immobiliare delle maggiori aree provinciali italiane.



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube