Diritto e Fisco | Articoli

Pensioni UE, quando ci si pensiona negli altri Paesi d’Europa?

10 novembre 2015 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 10 novembre 2015



Stati Europei, pensione di vecchiaia e pensione di anzianità- anticipata a confronto: dove ci si pensiona prima?

 

È un luogo comune quello per cui gli italiani siano il popolo che si pensiona prima, anzi, attualmente è vero pressappoco il contrario: nel seguente articolo, basato su una nota ricerca della Camera dei Deputati [1], vedremo, a tal proposito, i diversi sistemi previdenziali, le età pensionabili e gli anni di contributi necessari nei diversi Paesi Europei a confronto.

Ad ogni modo, bisogna considerare che da noi i requisiti siano diventati molto più aspri dopo la Legge Fornero [2], e che anche in molti altri Stati, dopo il 2012, vi siano state delle riforme previdenziali con effetti, al momento, quasi pari al D.L. Salva Italia.

Vediamo ora come funzionano le pensioni dall’Austria alla Grecia.

 

Pensione di vecchiaia in Austria

I requisiti per ottenere la pensione di vecchiaia in Austria sono:

– Uomini: 65 anni;

– Donne: 60 anni.

È previsto però un aumento progressivo del limite di età per le donne fino all’età pensionabile degli uomini, entro il periodo 2024-2033.

Pensione di anzianità in Austria

La legislazione generale prevede il raggiungimento della pensione di anzianità all’età di 62 anni per uomini e donne; gli addetti a lavori usuranti possono pensionarsi dai 60 anni in poi, con un totale di 45 anni di assicurazione (con alcune eccezioni che riguardano una normativa transitoria, ed ulteriori due tipi di pensione anticipata per chi ha una carriera lunga o condizioni di lavoro particolarmente gravose)

Pensione di vecchiaia in Belgio

Per ottenere la pensione di vecchiaia in Belgio è necessaria un’età di 65 anni per uomini e donne.

Pensione anticipata in Belgio

Per ottenere la pensione anticipata in Belgio è necessario avere almeno 40 anni di contributi e 60 anni d’età, oppure 61 anni d’età e 39 anni di contributi.

Pensione in Bulgaria

La Bulgaria si basa su diversi pilastri e su più sistemi di pensione, che prevedono dei calcoli molto complessi; ad esempio, 3 anni di lavoro in una determinata categoria di attività equivalgono a 5 anni in un altro settore.

Una delle modalità assimilabili alla nostra pensione di vecchiaia, nominata primo pilastro, prevede i seguenti requisiti:

– Uomini: 63 anni e 8 mesi di età;

– Donne: 60 anni e 8 mesi di età.

– con almeno 37 anni e 8 mesi di contributi per gli uomini e 34 anni e 8 mesi per le donne (aumento progressivo di 4 mesi all’anno, dal 2011, sino ad arrivare a 40 anni per gli uomini e 37 anni per le donne).

Vi sono poi diversi sistemi simili alla nostra pensione di anzianità, separati per categorie, il più favorevole dei quali prevede addirittura un minimo di 47 anni e 8 mesi di età per le donne e di 52 anni e 8 mesi di età per gli uomini.

Pensione a Cipro

Anche Cipro, come la Bulgaria, ha un’organizzazione notevolmente complessa, con più sistemi previdenziali; la pensione di vecchiaia si ottiene a 65 anni, per uomini e donne, e la pensione anticipata si ottiene, in presenza di un determinato punteggio contributivo, con un’età minima di 63 anni (limiti minori di età sono previsti per diverse categorie professionali).

Pensione di vecchiaia nella Repubblica Ceca

La Repubblica Ceca riconosce il trattamento di vecchiaia a chi possiede i seguenti requisiti:

62 anni e 6 mesi di età, se uomini;

61 anni e 4 mesi, se donne senza figli;

60 anni e 4 mesi, con 1 figlio;

59 anni e 4 mesi, con 2 figli;

58 anni e 4 mesi, con 3 o 4 figli;

57 anni e 4 mesi, con oltre 5 figli.

Tali requisiti sono aumentati gradualmente di 2 mesi all’anno, se uomini, e di 4 mesi all’anno, per le donne (6 mesi dal 2018) fino al pareggio dei requisiti d’età tra uomini e donne, dopodichè vi sarà un aumento di 2 mesi all’anno per tutti.

Pensione anticipata nella Repubblica Ceca

È possibile anticipare fino a 3 anni la data di pensionamento, se si possiedono almeno 28 anni di contributi.

Pensione di vecchiaia in Croazia

L’attuale età per la pensione di vecchiaia, in Croazia, è pari a 65 anni per gli uomini, ed 61 anni per le donne.

Il requisito per le donne è aumentato di 3 mesi l’anno, dal 2010, sino ad arrivare a 65 anni nel 2030.

Si arriverà poi, per uomini e donne, a 67 anni nel 2038.

Pensione anticipata in Croazia

Dal 2014, la pensione anticipata è concessa, in Croazia, a chi possiede 60 anni di età e 41 anni di assicurazione.

Pensione in Danimarca

L’età per la pensione, in Danimarca, è pari a 65 anni sia per la Pensione sociale (simile alla nostra vecchiaia), che per la supplementare.

Pensione in Estonia

Nel 2016, sarà possibile ottenere la pensione di vecchiaia, in Estonia, a 63 anni; sono previste poi diverse tipologie di pensione anticipata, diverse per categorie di soggetti, con anticipi dell’età pensionabileanche di 10 anni per chi ha svolto lavori usuranti.

Pensione in Finlandia

In Finlandia esistono diverse tipologie di pensione:

pensione nazionale (Kansaneläke) : è possibile ottenerla a 65 anni;

pensione garantita (Takuueläke): anche questa pensione può essere richiesta a 65 anni;

pensione proporzionale ai guadagni percepiti (Työeläke): questo trattamento può essere richiesto tra 63 a 68 anni.

Pensione di vecchiaia in Francia

60 anni per i nati prima del 1° luglio 1951, qualora si sia in possesso del requisito contributivo minimo;

62 anni per i nati dal 1955 in poi, qualora si sia in possesso del requisito contributivo minimo;

– qualora non si risulti in possesso del requisito contributivo minimo, l’età pensionabile varia da 65 a 67 anni;

Pensione anticipata in Francia

In base agli anni di assicurazione, esiste una pensione cosiddetta di Lunga carriera, che può essere richiesta tra tra i 56 ed i 60 anni di età, a seconda dell’anno di nascita e delle annualità di contribuzione possedute; pensioni particolari sono poi previste per i disabili, per i lavori usuranti e per la previdenza complementare.

Pensione di vecchiaia in Germania

In Germania, l’età pensionabile standard è di 67 anni (l’aumento è graduale e varia in base all’anno di nascita; 67 anni di età valgono, per la precisione, per i nati dal 1963 in poi).

Ci si può pensionare a 65 anni di età, tuttavia, se si possiedono 45 anni di contributi.

Pensione anticipata in Germania

Il sistema della pensione anticipata, in Germania, varia a seconda delle categorie: è possibile pensionarsi, a seconda della propria data di nascita, dai 63 anni, con decurtazioni dell’assegno, ma nessuna penalizzazione è prevista per chi possiede almeno 45 anni di contributi. Tra i contributi sono contati non solo gli anni di effettivo lavoro, ma anche i periodi di aspettativa per la crescita dei figli.

Pensione di vecchiaia in Grecia

La pensione di vecchiaia può essere ottenuta, in Grecia, in presenza dei seguenti requisiti:

67 anni di età, con un minimo di 15 anni di contributi;

62 anni di età, per chi è in possesso di almeno 40 anni di contributi.

Pensione anticipata in Grecia

Sono previste diverse forme di pensione anticipata, che partono da 60 anni e 9 mesi di età, in base alle giornate di contributi possedute, con un minimo di 10.500 giorni, a seconda della categoria di appartenenza si può anche optare per la pensione ridotta a 62 anni d’età, con un minimo di 4500 giornate.

Come è possibile osservare dai dati esposti, non è affatto vero che siamo noi italiani i più pigri in materia di collocamento a riposo: anzi, quando l’età pensionabile prevista dalla Riforma Fornero raggiungerà i 70 anni, saremo noi, tra tutti i cittadini d’Europa, quelli che andranno più tardi in pensione (poiché le età pensionabili previste dagli altri ordinamenti si fermeranno, in un futuro, ad un massimo di 67-68 anni).

Appuntamento al prossimo articolo, nel quale riassumeremo i sistemi previdenziali di altri 11 Paesi, dall’Irlanda al Portogallo.

note

[1] Camera Dei deputati, Servizio Studi, n. 185 del 20/07/2015.

[2] D.L. 201/2011.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI