HOME Articoli

Lo sai che? Bollo auto: come si calcola e dove pagarlo

Lo sai che? Pubblicato il 12 novembre 2015

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 12 novembre 2015

Uffici ACI, agenzie pratiche auto, banche, uffici postali, servizi on line: ecco come calcolare e pagare il bollo auto.

Il bollo auto è la tassa annuale sul possesso di un autoveicolo il cui importo varia in base alla potenza in Kilowatt della vettura e al suo livello di emissioni inquinanti (Euro 0, Euro 1, Euro 2 ecc.). Il tributo è gestito dalle Regioni che possono affidarne a soggetti terzi il controllo e la riscossione (per esempio Equitalia).

Grazie ad un’apposita applicazione disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate, è possibile calcolare gratuitamente l’importo del bollo auto in base ai Kw della vettura (visionabili sul libretto di circolazione) oppure alla targa.

Il pagamento del bollo deve avvenire a partire dal primo giorno del mese successivo a quello di scadenza. Il versamento può essere effettuato presso:

uffici ACI;

agenzie di pratiche auto;

banche convenzionate, anche in modalità ATM (sportello Bancomat) e/o Internet Banking;

tabaccai convenzionati con Banca ITB, direttamente collegati al Ruolo Regionale;

tabaccai aderenti al polo Lottomatica compilando le apposite schede (Scheda A per autovetture e autoveicoli ad uso promiscuo soggetti al pagamento della tassa in misura piena; Scheda B per autoveicoli ed autovetture che beneficiano di un particolare trattamento fiscale (per es. taxi) e per gli altri veicoli (per es. autocarri, ciclomotori, ecc.).

uffici postali: per i residenti delle Regioni/Province Autonome convenzionate con l’ACI (Abruzzo, Basilicata, Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Puglia, Toscana, Umbria, Valle d’Aosta, Bolzano, Trento) gli Uffici postali attuano la riscossione on-line, con collegamento agli archivi delle tasse automobilistiche. Per le restanti Amministrazioni, è opportuno rivolgersi direttamente alle Regioni. Nei casi in cui non sia possibile il pagamento on-line, l’utente deve compilare il bollettino con il numero di conto corrente postale della Regione. Per le Regioni/Province Autonome convenzionate con l’ACI sono disponibili appositi bollettini pre-intestati alla Regione/Provincia.

on line tramite il servizio Bollonet predisposto dall’ACI: al momento le Regioni /Province Autonome abilitate sono Abruzzo, Basilicata, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Puglia, Toscana, Umbria, Valle d’Aosta, Bolzano e Trento.

Tutte le modalità di pagamento comportano il pagamento di una commissione generalmente pari a 1,87 euro; commissioni diverse possono essere previste da alcuni istituti convenzionati.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI