Diritto e Fisco | Articoli

Bollo auto: come si calcola e dove pagarlo

12 Novembre 2015 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 12 Novembre 2015



Uffici ACI, agenzie pratiche auto, banche, uffici postali, servizi on line: ecco come calcolare e pagare il bollo auto.

Il bollo auto è la tassa annuale sul possesso di un autoveicolo il cui importo varia in base alla potenza in Kilowatt della vettura e al suo livello di emissioni inquinanti (Euro 0, Euro 1, Euro 2 ecc.). Il tributo è gestito dalle Regioni che possono affidarne a soggetti terzi il controllo e la riscossione (per esempio Equitalia).

Grazie ad un’apposita applicazione disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate, è possibile calcolare gratuitamente l’importo del bollo auto in base ai Kw della vettura (visionabili sul libretto di circolazione) oppure alla targa.

Il pagamento del bollo deve avvenire a partire dal primo giorno del mese successivo a quello di scadenza. Il versamento può essere effettuato presso:

uffici ACI;

agenzie di pratiche auto;

banche convenzionate, anche in modalità ATM (sportello Bancomat) e/o Internet Banking;

tabaccai convenzionati con Banca ITB, direttamente collegati al Ruolo Regionale;

tabaccai aderenti al polo Lottomatica compilando le apposite schede (Scheda A per autovetture e autoveicoli ad uso promiscuo soggetti al pagamento della tassa in misura piena; Scheda B per autoveicoli ed autovetture che beneficiano di un particolare trattamento fiscale (per es. taxi) e per gli altri veicoli (per es. autocarri, ciclomotori, ecc.).

uffici postali: per i residenti delle Regioni/Province Autonome convenzionate con l’ACI (Abruzzo, Basilicata, Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Puglia, Toscana, Umbria, Valle d’Aosta, Bolzano, Trento) gli Uffici postali attuano la riscossione on-line, con collegamento agli archivi delle tasse automobilistiche. Per le restanti Amministrazioni, è opportuno rivolgersi direttamente alle Regioni. Nei casi in cui non sia possibile il pagamento on-line, l’utente deve compilare il bollettino con il numero di conto corrente postale della Regione. Per le Regioni/Province Autonome convenzionate con l’ACI sono disponibili appositi bollettini pre-intestati alla Regione/Provincia.

on line tramite il servizio Bollonet predisposto dall’ACI: al momento le Regioni /Province Autonome abilitate sono Abruzzo, Basilicata, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Puglia, Toscana, Umbria, Valle d’Aosta, Bolzano e Trento.

Tutte le modalità di pagamento comportano il pagamento di una commissione generalmente pari a 1,87 euro; commissioni diverse possono essere previste da alcuni istituti convenzionati.



scarica gratis il tuo contratto su misura

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA