Business | Articoli

Innovazione, risparmio energetico: a Cosenza è a fondo perduto per il 70%

7 Luglio 2016 | Autore:
Innovazione, risparmio energetico: a Cosenza è a fondo perduto per il 70%

Il bando della Camera di Commercio che permette di finanziare le spese di innovazione ed efficientemente.

È scattato dalle ore 9.00 del primo luglio la possibilità per le piccole, medie e micro imprese iscritte alla Camera di Commercio di Cosenza, di richiedere un contributo per gli investimenti effettuati nell’ambito di interventi di innovazione, risparmio energetico e rinnovo delle attrezzature e macchinari aziendali.

Con l’emanazione di apposito bando di gara, la Camera di Commercio di Cosenza ha previsto la concessione di un contributo a fondo perduto pari al 60% della spesa effettuata (70% nel caso di investimenti effettuati per l’efficientamento energetico) sulla base di importi al netto dell’IVA delle fatture quietanzate.

Bando CCIAA Cosenza: cosa può essere finanziato?

Le spese finanziabili sono le seguenti:

  • spese per investimenti mirati a risparmio e conseguimento efficienza energetica,
  • spese di manutenzione straordinaria,
  • acquisto e installazione di impianti, macchinari, attrezzature, macchine d’ufficio elettroniche, arredi,
  • acquisizione di brevetti e diritti di licenza, costi per deposito marchi,
  • spese di pubblicità e realizzazione materiale promozionale,
  • spese di prima progettazione e realizzazione siti web aziendali.

Per partecipare al bando è necessario che le imprese, oltre ad essere iscritte al Registro Imprese di Cosenza:

  • abbiano presentato la denuncia di inizio attività alla data di invio della domanda,
  • siano in regola con il pagamento del diritto annuale,
  • siano in possesso di regolarità contributiva (D.U.R.C. positivo),
  • non si trovino in stato di fallimento/altre procedure concorsuali o liquidazione volontaria,
  • non siano state beneficiarie di contributi relativi a bandi emessi dalla C.C.I.A.A. di Cosenza negli anni 2014 e 2015,
  • non abbiano presentato altre domande per bandi C.C.I.A.A. in corso,
  • non abbiano ottenuto altri contributi sugli investimenti oggetto di domanda d’incentivo.

Le spese ammesse al contributo devono essere effettuate nel periodo tra il 11.09.2015 e la data di presentazione della domanda di contributo e devono essere di ammontare complessivo minimo di € 2mila.

Bando CCIAA Cosenza: come presentare domanda?

La domanda dovrà essere presentata esclusivamente tramite invio telematico e con sottoscrizione digitale dei documenti a carico del legale rappresentante/titolare dell’azienda, tramite registrazione al portale www.registroimprese.it ; solo la trasmissione della domanda può essere affidata ad un professionista abilitato.

La modulistica prevista dal bando, oltre agli appositi modelli per l’istanza e l’elenco degli investimenti effettuati, comprende i documenti fiscali comprovanti le spese ammesse, e la dichiarazione sostitutiva di atto notorio resa dal legale rappresentante/titolare dell’impresa attestante il possesso dei requisiti sopraelencati.

Bando CCIAA Cosenza: quanto può essere finanziato?

Il contributo massimo concedibile è di 5mila euro a impresa beneficiaria; in totale la Camera di Commercio di Cosenza ha stanziato per questo bando la somma di 500.000,00.

In caso di aggiudicazione il contributo, concesso in regime di de minimis, verrà erogato in unica soluzione al netto della ritenuta del 4% prevista dalla Legge.

Le domande verranno valutate dalla Camera di Commercio secondo l’ordine di arrivo cronologico delle stesse.

Bando CCIAA Cosenza: alcuni dubbi

L’invio delle domande è possibile a partire dalle ore 09.00 del primo luglio fino alle ore 12.00 del 12 settembre 2016, ma in considerazione della dotazione finanziaria esigua si presume che già nelle prime ore di apertura dello sportello telematico verranno presentate istanze per un totale superiore alla dotazione finanziaria stanziata dall’Ente.

Complessivamente l’iniziativa da parte della C.C.I.A.A. di Cosenza risulta lodevole e si colloca in una serie di misure a sostegno dell’innovazione e della realizzazione di nuovi investimenti nelle imprese; si rileva però che tale iniziativa, nello specifico, rischia di penalizzare le imprese in fase di avvio che hanno già sostenuto delle spese senza aver iniziato ad oggi l’attività d’impresa, e che pertanto non possono presentare la domanda di agevolazione.

Dr. Giulio Meringolo


01| Il bando e i relativi moduli e allegati sono disponibili sul sito internet della C.C.I.A.A. di Cosenza, www.cs.camcom.it.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube