HOME Articoli

Lo sai che? Se il passeggero è senza cintura a chi tolgono punti della patente?

Lo sai che? Pubblicato il 20 novembre 2015

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 20 novembre 2015

Codice della strada: punti sulla patente, passeggero e cintura di sicurezza, sedili anteriori e posteriori: la multa per il conducente dell’automobile.

 

Può accadere che il passeggero all’interno di un’automobile, soprattutto quando seduto nei sedili posteriori, dimentichi di allacciare la cintura di sicurezza, ritenendola non necessaria. Invece la legge stabilisce che tutti coloro che viaggiano in auto, a prescindere dal fatto di sedersi davanti o dietro ed in qualsiasi situazione di marcia (quindi anche in caso di fermata), sono obbligati ad utilizzare le cinture [1].

Inoltre i bambini di statura inferiore a 1,50 m devono invece essere assicurati al sedile con un seggiolino per bambini adeguato al loro peso e di tipo omologato.

Tali norme sono predisposte al fine di prevenire, o comunque limitare, qualsivoglia danno in caso di incidente stradale. Pertanto, in caso di sinistro, qualora si ravvisasse un mancato utilizzo delle cinture di sicurezza, l’assicurazione potrebbe non risarcire completamente il danno patito dal conducente o dal passeggero, ritenendo che vi sia un loro concorso di responsabilità nel procurarsi il danno subito (in altre parole: utilizzando la cintura si sarebbero prodotte lesioni più lievi).

Multe

Il mancato rispetto di tali previsioni comporta l’applicazione di una sanzione amministrativa di importo variabile tra un minimo di € 80,00 ed un massimo di € 323,00, oltre – in alcuni casi che a breve vedremo – alla decurtazione di 5 punti sulla patente del conducente.

La decurtazione dei punti al solo conducente 

La decurtazione dei punti – come detto 5 – viene disposta nei seguenti casi e solo nei confronti del conducente:

 

– quanto il conducente non utilizza la cintura di sicurezza

 

– quando il passeggero minorenne non utilizza la cintura o non è assicurato su apposito seggiolino e il conducente rappresenta la persona in quel momento tenuta alla sua vigilanza.

In sostanza, quindi, il conducente risponde con il pagamento della multa e la perdita dei punti quando è direttamente responsabile della violazione perché egli stesso o il minore a lui affidato non usano le cinture.

Quanto invece alla responsabilità dei passeggeri bisogna distinguere tra maggiorenni e minorenni:

– ciascun passeggero maggiorenne risponde infatti, per il mancato utilizzo della cintura di sicurezza, in proprio e solo con l’applicazione della sanzione amministrativa (multa), senza alcuna decurtazione di punti. Al conducente non sarà invece applicata alcuna sanzione;

– nel caso in cui, invece, il trasportato sia minore di età, se a bordo vi è il genitore o altra persona adulta a cui è affidato, del mancato uso del sistema di ritenuta rispondono tali soggetti. Diversamente, in assenza di genitori o altre persone tenute alla sua vigilanza, risponderà – come detto – il conducente, anche con la perdita dei punti.

note

[1] Art. 172, cod. str.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

3 Commenti

  1. Una delucidazione:
    Se per l’Art. 172. abbiamo che:
    1. Il conducente ed i passeggeri dei veicoli della categoria […] hanno l’obbligo di utilizzarle in qualsiasi situazione di marcia […]
    e l’Art. 157. recita […] per fermata si intende la temporanea sospensione della marcia […]

    Essendo la marcia sospesa non vi è temporaneamente nessuna marcia, siamo sicuri sussista l’obbligo?

    In sosta e in fermata, è obbligatorio indossare la cintura di sicurezza?
    L’articola 172 recita che si ha l’obbligo di indossare la cintura (conducente e passeggeri) in qualsiasi situazione di marcia. Ciò significa solo quando l’auto è in circolazione, in moto continuo. L’obbligo quindi non persiste se l’auto è in sosta o in fermata e nemmeno nel caso in cui si è in coda a passo d’uomo per l’ingresso in un parcheggio in quanto non sussiste il movimento proprio della marcia.

    Saluti

  2. Marco ha analizzato benissimo le norme. Non sussiste alcun obbligo di indossare la cintura di sicurezza o di trattenere i bambini con i seggiolini quando il veicolo è fermo o in lento movimento per entrare in un parcheggio (su quest’ultimo caso esiste apposita giurisprudenza).

  3. in caso di contestazione tramite foto, del passeggero maggiorenne senza cintura di sicurezza.
    Come si deve comportare il proprietario dell’auto dopo notifica del verbale?

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI