HOME Articoli

Lo sai che? Ratei ereditari pensionato defunto: come richiederli

Lo sai che? Pubblicato il 16 dicembre 2015

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 16 dicembre 2015

I ratei ereditari sono liquidati automaticamente al coniuge superstite titolare di pensione di reversibilità; gli altri eredi devono presentare apposita domanda all’INPS.

 

I ratei ereditari costituiscono quella parte di pensione del defunto che va agli eredi e comprende la parte di tredicesima maturata fino alla data del decesso e le eventuali somme spettanti e non riscosse dal pensionato.

 

Chi ha diritto ai ratei ereditari?

Il rateo ereditario è liquidato d’ufficio (senza cioè necessità di farne domanda) al coniuge superstite che diventa titolare della pensione di reversibilità. Se ci sono figli minori, il coniuge eredita i ratei in comunione con questi ultimi.

I ratei possono poi essere richiesti dai figli maggiorenni del defunto, dagli altri eredi legittimi, dagli eventuali eredi indicati nel testamento.

 

Come si richiedono i ratei ereditari?

Tutti gli eredi diversi dal coniuge superstite (al quale i ratei sono liquidati d’ufficio) non ricevono automaticamente i ratei ma devono presentare apposita richiesta all’INPS. Al modello di domanda, disponibile sul sito ufficiale dell’INPS, devono essere allegati:

– una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà dalla quale risultino i nominativi degli eredi, la data di nascita, la residenza ed il grado di parentela;

– fotocopia del documento d’identità e del codice fiscale del dichiarante;

– nel caso di più eredi, l’atto di delega a favore di uno solo;

– fotocopia del documento d’identità e del codice fiscale di ciascun erede (nel caso in cui non ci sia la delega).

 

Come si calcolano i ratei ereditari?

Per calcolare l’ammontare di ratei ereditari occorre fare riferimento al valore della tredicesima spettante al pensionato e dividerlo per 12. In tal modo si ottiene il rateo spettante per ogni mese dell’anno. Tale valore deve essere moltiplicato per il numero di mesi in cui il pensionato è rimasto in vita. Il risultato finale rappresenta la quota complessiva che deve essere corrisposta agli eredi.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

1 Commento

  1. Salve mio padre è deceduto il 27 marzo 2016 ho fatto domanda delle rate della tredicesima , domanda accettata in 20 giorni ma quello che non torna è l’importo 54 euro lordi adesso io non so quanto sia stata la sua tredicesima di preciso ma so che di pensione prendeva 1250 e. era un pensionato delle ferrovie non è poco quello che ho ricevuto ?
    Grazie

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI