| News

Stabilità 2016, spuntano le norme-mancia

16 dicembre 2015 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 16 dicembre 2015



Elargizioni dell’ultimo minuto nella Legge di Stabilità 2016: i finanziamenti stanziati.

Nella corsa agli ultimi emendamenti alla Legge di Stabilità 2016, non potevano mancare le cosiddette norme-mancia, ossia le disposizioni che prevedono agevolazioni o mini-finanziamenti (alcuni, però, sono “maxi”) ad enti o iniziative di varia natura, alcuni più che giusti, altri discutibili. Vediamoli nel dettaglio.

Niente tassa sulla compravendita dei calciatori

L’imposta sulle cosiddette “compravendite di calciatori”, di recente introduzione, è stata già cancellata dalla Legge di Stabilità 2016. Un vero peccato, poiché si trattava di una delle poche tasse incidenti su una delle più potenti “caste” italiane. Proprio per questo era prevedibile che non sarebbe rimasta in piedi troppo a lungo.

Salvataggio del Gran premio di Formula Uno di Monza

Sempre in ambito sportivo, è stato previsto uno stanziamento per consentire alla Federazione sportiva nazionale-Aci di sostenere i costi inerenti al salvataggio del Gran premio di Formula Uno di Monza. Se non altro, riguardo a tale disposizione, dei risvolti positivi esistono, grazie all’indotto creato dal Gran Premio.

Museo della civiltà istriano-fiumano-dalmata

Nell’ambito storico-culturale, un “mini finanziamento”, pari a 70.000 Euro per 3 anni, è stato stanziato per il Museo della civiltà istriano-fiumano-dalmata di Trieste e per l’Archivio museo storico di Fiume; sono poi state attivate diverse misure per tutelare la minoranza slovena.

Contributi per Istituti

Gli stanziamenti a favore di singoli istituti e fondazioni non mancano: per l’Istituto suor Orsola Benincasa sono stati previsti 500.000 Euro, così come per la Fondazione Pagliara di Napoli. Un milione di Euro è, poi, il contributo annuo stanziato per la Fondazione Ebri per gli studi sul cervello, fondata da Rita Levi Montalcini. La Società Dante Alighieri risulta, poi, beneficiaria di un’erogazione di 100.000 Euro l’anno per tre anni, mentre 250.000 Euro vanno all’Accademia nazionale dei Lincei. Quattro milioni di Euro vanno poi alle Accademie non statali di Belle Arti.

Matera capitale della Cultura

Per la nuova capitale europea della cultura, Matera, è stato realizzato un pacchetto ad hoc, con misure straordinarie: nessun taglio della spesa pubblica, né limiti alle assunzioni, ed un finanziamento di 20 milioni di Euro (5 milioni all’anno per 4 anni) per restaurare i famosissimi Sassi.

Continuità territoriale Sicilia

Altri 20 milioni vanno, poi, alla Sicilia, per garantire la continuità territoriale aerea: lo stanziamento è finalizzato a ridurre le penalizzazioni comportate dall’insularità.

Forestali Calabria

Per gli operai forestali della Calabria, molti dei quali ex LSU, è stato previsto uno stanziamento di 20 milioni. Uno stanziamento di 5 milioni l’anno per tre anni va poi ad alimentare il Fondo nazionale per la montagna, e di 5 milioni l’anno, per 2 anni, per bonificare la Valle del Sacco.

Manifestazioni musicali

Per cori e bande, nonché per il finanziamento di festival, è stato poi previsto uno stanziamento di un milione di Euro.

Emendamenti bloccati

Bloccati dall’opposizione tre emendamenti, sotto la minaccia di ostruzionismo a oltranza da parte di Fi, Lega e Movimento 5 Stelle: la deroga per il nuovo Aeroporto di Firenze, la proroga al 2016 del contratto di gestione dei rifiuti a favore della società Sistri-Selex, ed il finanziamento pari a 1 milione di Euro per la Fondazione Roma Europa.

Sulla bontà, o meno, di ogni stanziamento non è possibile pronunciarsi a priori, poiché è necessario conoscere i dettagli di ciascuna situazione. Si può però affermare che, qualora lo stanziamento risponda a una finalità di pubblico interesse, non sia corretto, per i beneficiari, essere costretti ad “attendere” una mancia, e sarebbe dunque necessaria una previsione stabile in merito; al contrario, qualora l’elargizione non risponda a finalità di pubblico interesse, la “mancia” non dovrebbe neppure esistere.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI