Se l’ex marito non paga gli alimenti li versa lo Stato: nasce il Fondo

17 dicembre 2015


Se l’ex marito non paga gli alimenti li versa lo Stato: nasce il Fondo

> Diritto e Fisco Pubblicato il 17 dicembre 2015



Nasce un fondo di solidarietà statale per il l’anticipo degli importi dovuti a titolo di mantenimento.

Nasce anche un fondo di solidarietà per sostenere, con “anticipi statali”, il coniuge in stato di bisogno che non abbia ricevuto l’assegno di mantenimento dall’ex. È quanto prevede il maxi-emendamento alla Legge di Stabilità per il 2016 approvato dalla Commissione Bilancio della Camera.

Il testo della manovra approderà oggi pomeriggio in Aula alla Camera. Il Governo ricorrerà alla fiducia, che dovrebbe essere posta tra questa sera e domani, su tutto il maxiemendamento che ricalcherà il testo approvato dalla Commissione. Il via libera al provvedimento nel suo complesso dovrebbe arrivare entro domenica. Per questo motivo nella giornata di ieri i tecnici del Governo, in primis quelli del Mef, hanno rifatto più volte i conti per verificare il rispetto delle risorse disponibili per le coperture. Sembra però che la disponibilità delle risorse ci sia per la costituzione di una dotazione a sostegno dei coniugi indigenti separati. Come noto, l’omesso versamento degli alimenti costituisce reato tutte le volte in cui l’altro coniuge venga privato dei mezzi di sostentamento. La costituzione del nuovo fondo statale, a sostegno del coniuge rimasto solo e senza mezzi economici, non toglie l’illecito penale, né cancella l’obbligo al versamento degli importi non pagati e di quelli futuri, ma servirà a tamponare le necessità primarie di vita dei beneficiari rimasti a bocca asciutta. Salvo, ovviamente, il diritto di rivalsa da parte dello Stato nei confronti del coniuge obbligato al pagamento.

Ancora poco si sa della costituzione del fondo, ma per questo non bisognerà attendere molto: la manovra dovrà essere approvata entro le prossime settimane e trovare pubblicazione in Gazzetta Ufficiale prima della fine dell’anno.

Nasce il fondo di solidarietà a tutela del coniuge in stato di bisogno: chi non ha ricevuto l’assegno di mantenimento può chiedere al Tribunale del luogo di residenza l’anticipazione di una somma fino all’importo riconosciuto dal giudice ma non versato dall’obbligato. E in caso di accoglimento sarà il ministero della Giustizia a rivalersi sull’ex coniuge inadempiente.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

5 Commenti

  1. Mia figlia si prende tutti i mesi l’ assego di mantenimento tutto per lei e ha anche un assegno di invalidita’ nonostante viva con me. Io purtropo ho perso il lavoro nel 2011, ho fatto dei lavori saltuari, ora sto’ lavorando solo 4 ore assistendo un anziana alletata. Sto’ cercando di sopravvivere e’ possibile che il padre se ne lavi le mani dando solo l’ assegno di mantenimento. Vi chiedo gentilmente un consiglio, ringraziandovi in anticipo e vi auguro una buona giornata

  2. Il mio ex marito,è altalenante nel suo corrispondere l assegno d mantenimento x i figli.In questo anno lo abbiamo avuto circa 7 volte in 12 mesi,e non parliamo degli anni scorsi.Sono divorziata dal 2000.,ne aggiorna con la rivalutazione tale assegno.I miei figli sono maggiorenni e la grande lavora saltuariamente,ha ripreso dopo 4 mesi d stop in questa seconda metà dell anno,mentre il piccolo è diversamente abile e non percepisce ancora l invalidità.Nessuno riesce a far si che noi si abbia il dovuto,viviamo del mio stipendiuccio da operaia..immaginate voi come.Mentre lui si attornia d beni,ultimo un tv da 55 pollici..che dire…parla da se.

  3. E il mantenimento ai figli delle coppie separate ‘di fatto’??? Mi sembra di capire che questo fondo aiuterà solo gli ex coniugi in situazione di disagio! E che ne è di quelli che non si sono sposati?? i loro figli possono fare la fame??????
    Questo stato di merda non ne fa una giusta!!! che poi, invece di sborsare soldi (che alla fine sempre da noi pretenderanno!) al posto di questi cosiddetti padri, perché non fanno in modo di far rispettare la legge?? il codice penale prevede la galera per i genitori inadempienti… e allora che li chiudessero in cella per qualche giorno, poi vediamo se si decidono oppure no a contribuire al mantenimento dei figli!

  4. nell’omologa c’è scritto che il mio ex dovrebbe passare il mantenimento per i miei figli minorenni, io a lui non ho chiesto niente ma ciò nonostante non da neanche quelli. potrò fare la domanda al tribunale per averli dallo stato?

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI