L’Isis minaccia il ministro Orlando

17 dicembre 2015


L’Isis minaccia il ministro Orlando

> Diritto e Fisco Pubblicato il 17 dicembre 2015



Andrea Orlando minacciato dall’Is. Al ministro della Giustizia è stata recapitata una lettera contenente proiettili e minacce in arabo: «Entreremo a Roma e taglieremo la tua testa». La missiva riporta la dicitura «Allah Akbar». Al guardasigilli è stata portata la solidarietà di tutte le istituzioni.

La tensione per un eventuale attacco terroristico sta aumentando, in questi giorni, proprio in virtù del fatto che è stato inaugurato il giubileo.

I proiettili inseriti nella lettera sono due e sono Ak47, quelli da Kalashnikov. L’indirizzo sarebbe stato scritto sulla busta con un normografo e la lettera sarebbe giunta a Fiumicino e poi da qui a via Arenula, la sede del ministero. Della vicenda si sta occupando la Procura di Roma.

Il presidente dei senatori del Pd, Luigi Zanda, ha condannato “fermamente il vile atto intimidatorio”. “Voglio esprimere solidarietà e amicizia al ministro Orlando e anche ringraziarlo per la qualità del suo ottimo lavoro in difesa dei principi della giustizia e della legalità, cardini della nostra democrazia”, ha affermato.

note

 


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI