Business | Articoli

INAIL: 21milioni per i disabili, tutte le misure aperte

13 Luglio 2016 | Autore:
INAIL: 21milioni per i disabili, tutte le misure aperte

Approvato il regolamento relativo all’integrazione lavorativa delle persone con disabilità da lavoro: tre tipi di interventi ammissibili, ecco quali.

È stato approvato il Regolamento INAIL che disciplina le modalità operative per la gestione delle nuove competenze in materia di reinserimento lavorativo dei disabili da lavoro che la Legge di Stabilità 2015 ha attribuito all’Ente.

Il “Regolamento per il reinserimento e l’integrazione delle persone con disabilità da lavoro”,prevede interventi e risorse che puntino a dare sostegno alla continuità lavorativa di infortunati e soggetti colpiti da malattia professionale.

Chi è destinatario degli interventi INAIL?

I soggetti destinatari sono i lavoratori, sia subordinati sia autonomi, con disabilità da lavoro tutelati dall’Inail che, a seguito di infortunio o di malattia professionale e delle conseguenti menomazioni o del relativo aggravamento, necessitano di interventi mirati per consentire o agevolare la prosecuzione dell’attività lavorativa.

Cosa viene finanziato dall’INAIL?

Le tipologie di intervento finanziabili sono di tre tipologie:
  • per il superamento e l’abbattimento delle barriere architettoniche nei luoghi di lavoro (interventi edilizi, impiantistici e domotici; dispositivi finalizzati a consentire l’accessibilità e la fruibilità degli ambienti di lavoro);
  • per l’adeguamento e l’adattamento delle postazioni di lavoro (adeguamento di arredi, ausili e dispositivi tecnologici, informatici o di automazione, compresi i comandi speciali e gli adattamenti di veicoli che costituiscono strumento di lavoro);
  • per la formazione (interventi personalizzati di addestramento all’utilizzo delle postazioni di lavoro e delle attrezzature funzionali agli adeguamenti delle postazioni di lavoro realizzati, di formazione e tutoraggio utili ad assicurare lo svolgimento della stessa mansione o la riqualificazione professionale per lo svolgimento di altra mansione).

Quanto viene finanziato dall’INAIL per disabilità da lavoro?

Le risorse complessive sono per il 2016 di 21 milioni di euro per il 2016.

Per ciascuna tipologia di progetto si prevedono i seguenti limiti massimi complessivi di spesa rimborsabile al datore di lavoro:

  • 95 mila euro per il superamento e l’abbattimento delle barriere architettoniche nei luoghi di lavoro,
  • 40 mila euro per l’adeguamento e l’adattamento delle postazioni di lavoro e
  • 15 mila euro per la formazione.

Come presentare domanda per gli interventi disabilità da lavoro INAIL?

Gli interventi saranno individuati nell’ambito di un progetto di reinserimento lavorativo personalizzato.

Il progetto dovrà essere elaborato dall’Inail attraverso le proprie equipe multisciplinari di I livello operanti nelle sedi locali dell’Istituto. Nel processo saranno invece coinvolti sia il lavoratore e sia il datore di lavoro a cui è richiesta una partecipazione attiva.



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube