Diritto e Fisco | Articoli

Animale investito in autostrada, conducente risarcito

24 Dicembre 2015
Animale investito in autostrada, conducente risarcito

L’autostrada paga il danno subito dall’automobilista a causa dell’attraversamento della strada dell’animale: responsabilità oggettiva.

Se un cane, un gatto o altro animale attraversa l’autostrada, il conducente che, a causa di ciò, subisca un danno al mezzo o alla persona deve essere automaticamente risarcito dall’Anas: difatti l’autostrada è, per sua natura, destinata all’alta velocità in condizioni di sicurezza, ed è proprio per ottenere tale servizio che il conducente paga il pedaggio. È quanto chiarito dal Tribunale di L’Aquila in una recente sentenza [1]. Il giudice ricorda che la responsabilità del custode della strada è di tipo “oggettivo” [2] e, pertanto, scatta per il solo fatto che si è verificato un danno, a prescindere da colpa o dolo del responsabile, sempre che quest’ultimo non dimostri che l’evento si è verificato per “caso fortuito” cioè imprevedibile e inevitabile anche usando l’ordinaria diligenza. Il che si traduce, in termini pratici, nella necessità di dimostrare che l’animale sia riuscito a scavalcare eventuali recinzioni ai margini della strada, conservate in buon stato di manutenzione.

Nel caso di specie, l’ente è stato condannato a risarcire i danni subiti alla vettura di un automobilista che all’uscita di un traforo aveva investito un cane randagio.


note

[1] Trib. di L’Aquila, sent. n. 626 del 15.07.2015.

[2] Art. 2051 cod. civ.

Autore immagine: 123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube