HOME Articoli

Lo sai che? Concorsi pubblici, addio ai limiti di altezza

Lo sai che? Pubblicato il 30 dicembre 2015

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 30 dicembre 2015

Il nuovo regolamento in materia di parametri fisici per l’ammissione ai concorsi abolisce i limiti di altezza in favore di nuovi requisiti

Entrerà in vigore il 13 gennaio 2016 il nuovo regolamento per l’ammissione ai concorsi [1], il reclutamento e, in generale, per l’accesso ai ruoli del personale militare delle Forze armate, delle Forze di polizia a ordinamento militare e civile, e del Corpo nazionale dei vigili del fuoco. La nuova normativa abolisce, finalmente, i vecchi parametri di altezza, e individua dei nuovi parametri fisici, che dovranno essere applicati uniformemente ed omogeneamente, ma differenziati a seconda del sesso del candidato, al posto dei limiti di statura.

I nuovi requisiti fisici per l’accesso ai concorsi

Nel dettaglio, i nuovi parametri fisici per l’ammissione ai concorsi pubblici in sostituzione dei limiti di altezza saranno tre:

– la composizione corporea: in particolare, la percentuale di massa grassa nell’organismo non deve essere inferiore al 7% e superiore al 22 % per i candidati di sesso maschile, e non inferiore al 12% e superiore al 30% per le candidate di sesso femminile; la valutazione deve essere effettuata tramite bioimpedenziometria;

– la forza muscolare, che non deve essere inferiore a 40 kg per i candidati di sesso maschile, ed a 20 kg per le candidate di sesso femminile; la valutazione deve essere effettuata con dinamometro alla mano dominante, ed espressa in chilogrammi (Kg);

– la massa metabolicamente attiva: nel dettaglio, la percentuale di massa magra teorica presente nell’organismo non deve essere inferiore al 40 % per i candidati, ed al 28% per le candidate; la valutazione deve essere effettuata tramite bioimpedenziometria.

Per tener conto di eventuali condizioni tecniche o individuali, è consentito, nelle selezioni, uno scarto massimo del 10% rispetto ai valori elencati.

Nuovi requisiti fisici: entrata in vigore

I nuovi parametri fisici dovranno essere rispettati in tutti i bandi di concorso pubblicati posteriormente alla data di entrata in vigore del regolamento, quindi dopo il 13 gennaio 2016. Pertanto, i bandi già pubblicati, che ancora prevedono i vecchi requisiti di altezza, restano validi.

Nuovi requisiti fisici: a chi non si applicano

Gli elencati requisiti fisici non devono essere applicati nelle procedure di reclutamento e per l’accesso ai ruoli del personale militare delle Forze armate, delle Forze di polizia a ordinamento militare e civile e del Corpo nazionale dei vigili del fuoco da destinare ai gruppi sportivi, in qualità di atleti o di istruttori.

v325

note

[1] D.P.R. 207/2015.

Autore immagine: 123rf com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI