Diritto e Fisco | Articoli

Italia-Programmi.net sequestrato: tutta una truffa

3 Aprile 2012 | Autore:
Italia-Programmi.net sequestrato: tutta una truffa

Sequestro preventivo di Italia-Programmi.net, responsabile di truffa on line a danno degli utenti.

Finalmente, dopo centinaia di segnalazioni giunte al nostro portale, la Procura di Milano ha disposto il sequestro preventivo di Italia-Programmi.net. Il Gip, Cristina Di Censo, ha firmato il sequestro preventivo del sito, ordinando a tutti i provider italiani di oscurarlo.

Il portale, che forniva software freeware, faceva credere agli ignari utenti che la registrazione e il download fossero gratuiti; invece, poi inviava richieste di pagamento per un asserito canone annuale di abbonamento. I solleciti arrivavano per email e addirittura anche con raccomandate a.r., contenenti minacce alquanto improbabili (ricorso alla commissione tributaria o al procedimento penale).

Dopo che l’Antitrust aveva disposto una multa di 1,5 milioni di euro, diverse Procure della Repubblica avevano archiviato gli esposti presentati dagli utenti. Sembra invece che gli uffici giudiziari di Milano si siano attivati solo perché, tra le vittime, sia capitato anche il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano (Fonte ADUC).

Dal canto nostro, abbiamo sempre suggerito ai nostri lettori di sospendere ogni pagamento in attesa dell’esito delle indagini.

 



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube