Diritto e Fisco | Articoli

Attaccare un bottone

30 Gennaio 2016 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 30 Gennaio 2016



Ago e filo, la piccola sartoria in casa: il procedimento per attaccare i bottoni.

Attaccare un bottone non è poi così semplice come si crede. Inoltre esistono in commercio diversi tipi di bottone e diverse chiusure. Questo illustrato è il più comune.

Procedimento

Segnare il punto in cui volete applicare il bottone, infilare l’ago con il filo dal rovescio del lavoro e infilate l’ago in un foro del vostro bottone, tornare a infilare l’ago con il filo nel tessuto e quindi ripetere questa operazione alternando i buchi del bottone per 4/5 volte. Il filo non va mai teso, occorre lasciare un po di distanza tra il bottone e la stoffa, un piccolo “gambo”.

attaccare un bottone

Prima di fermare il filo con un nodo nella parte rovescia del tessuto, attorcigliare con un pò di giri, almeno 5 o 6, il filo intorno al gambo. Il bottone resterà leggermente scostato dal tessuto permettendo il sormonto del capo di abbigliamento. Questo trucco del gambo va utilizzato per i capi spalla. Per le camicette o bottoni piccoli non è necessario. Va utilizzato solo quando stiamo lavorando su bottoni con 2 o 4 fori. Se abbiamo bottoni con il gambo già esistente si cucirà il bottone passando l’ago all’interno del foro o anello posto nel retro del bottone.

attaccare un bottone 2

Come-fare-la-piccola-sartoria


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI