Business | Articoli

Costituzione start-up, per registro e bollo basta l’F24

20 Luglio 2016
Costituzione start-up, per registro e bollo basta l’F24

Si completa il processo di semplificazione per la costituzione delle start-up, ecco i codici tributo per pagare con l’F24 imposte di registro, di bollo, ravvedimenti e interessi

Abbiamo detto della possibilità di creare una start-up senza notaio negli scorsi giorni (leggi Creazione Startup innovative: non serve il notaio), ora l’Agenza delle entrate ga comunicato che è possibile anche versare l’imposta di bollo e di registro attraverso l’F24. Ecco i dettagli.

Imposta di registro e di bollo start-up: si versano con l’F24

Per le start-up innovative [1] l’imposta di bollo e gli atti di registrazione e i relativi interessi e le sanzioni che dovessero essere ad essa connesse, possono dal prossimo 31 luglio 2016 essere versati attraverso un F24 .

Con un provvedimento del Direttore, l’Agenza delle Entrate estende l’uso del modello anche a queste tipologie di tributi, in un’ottica di semplificazione degli adempimenti e di una maggiore efficienza nella gestione dei versamenti.

Versamento registro e bolli start-up innovative: i codici tributo

I codici tributo per il versamento dei bolli e delle registrazioni delle start-up innovative sono stati emessi con l’ultima risoluzione dell’Agenzia [2], eccoli di seguito:

  • codice “1540” per l’imposta di registro relativa all’atto costitutivo della startup innovativa;
  • codice “1541” per la sanzione da ravvedimento relativo all’imposta di registro;
  • codice “1542” per l’imposta di bollo;
  • codice “1543” per le sanzioni da ravvedimento da imposta di bollo;
  • codice “1544” per gli interessi da ravvedimento.

Costituzione start-up: sino al 31 luglio 2016 versamenti con l’F23

L’Agenzia rende noto altresì che per le costituzioni che fossero intervenute in questi ultimi giorni e comunque per gli atti che dovranno essere pagati entro il prossimo 31 luglio in considerazione dei tempi tecnici necessari all’adeguamento dei sistemi informativi, fino a quella data questi pagamenti potranno essere effettuati anche con il modello F23, utilizzando in quel caso  i relativi codici tributo ordinariamente previsti per la registrazione degli atti privati.

Start-up: la registrazione è semplificata

Come abbiamo avuto modo di ribadire nei nostri precedenti articoli,  la registrazione dei suddetti atti costitutivi è effettuata con modalità innovative mediante posta elettronica certificata attraverso le funzionalità messe a disposizione nella piattaforma startup.registroimprese.it.

Il processo di semplificazione messo in campo per la costituzione delle start-up innovative a questo punto si completa, le società potranno difatti effettuare sia gli adempimenti fiscali che quelli camerali facendo riferimento a un unico interlocutore.


note

[1] previste dal Dl n. 179/2012 e costituite secondo le modalità stabilite dal Dl n. 3/2015.

[2] Agenzia delle Entrate, risoluzione 56/E.


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube