Diritto e Fisco | Articoli

Medico responsabile se si limita a dirottare i pazienti su altre strutture

18 Aprile 2012 | Autore:
Medico responsabile se si limita a dirottare i pazienti su altre strutture

Il medico ha il dovere di diagnosticare la malattia del proprio paziente e di assisterlo, non potendo limitarsi a consigliargli una struttura specialistica.

Anche se incapace di curare il paziente, prima di dirottare quest’ultimo verso un’altra struttura più competente ed equipaggiata, il medico deve comunque fare tutto ciò che è nelle sue possibilità per tutelarne la salute (ivi compresa una diagnosi accurata).

Lo ha ribadito la Cassazione in una recente sentenza [1], con cui ha sancito la responsabilità di alcuni medici per la morte di un diciannovenne. Il giovane, affetto da ascesso, era stato spostato in diverse strutture sanitarie. I medici di ciascuna di esse, senza formulare una diagnosi precisa o fornire assistenza immediata, si erano limitati a consigliare presidi ospedalieri con risorse specialistiche più adeguate per quel tipo di disturbo. La circostanza si era ripetuta diverse volte, fino a che il ragazzo aveva trovato la morte per edema polmonare.

I medici protagonisti di tale “scaricabarile” sono stati condannati per concorso in omicidio colposo. Nel caso di specie, secondo la Corte, i sanitari, benché non in grado di eseguire compiutamente il trattamento necessario, avrebbero dovuto formulare una diagnosi accurata. Ciò avrebbe consentito di capire la gravità della situazione ed evitare il successivo decesso.

Nel momento in cui si chiede assistenza sanitaria, infatti, si instaura con il medico un vero e proprio contratto per il quale il sanitario ha l’obbligo di fare tutto ciò che è nelle sue possibilità per la tutela dell’ammalato.

 

 

note

[1] Cass. sent. n. 13547/2012.


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube