Business | Articoli

Quattordicesima: cos’è e come si calcola

26 Luglio 2016 | Autore:
Quattordicesima: cos’è e come si calcola

Hai diritto alla quattordicesima mensilità? Come si calcola e che tipo di importo ha? Ecco tutti i dettagli per dipendenti e pensionati.

Tutti conoscono la tredicesima, ma non sempre si è a conoscenza del fatto che alcuni contratti prevedono la presenza anche di un’ulteriore mensilità. la quattordicesima, che viene erogata in occasione delle prossime ferie estive. Vediamo come si calcola la quattordicesima mensilità e di cosa si tratta.

Cos’è la quattordicesima mensilità?

La quattordicesima mensilità è una mensilità aggiuntiva, anche definita in alcuni contratti “gratifica feriale” che viene erogata ai lavoratori in occasione delle ferie estive. Essa viene versata in occasione del mese di giugno di ogni anno.

Si deve sottolineare che si tratta però di un beneficio garantito dai contratti specifici e non dalla normativa nazionale.

Come si calcola la quattordicesima?

Per calcolare la retribuzione da percepire come quattordicesima mensilità si deve considerare come base di calcolo la retribuzione percepita dall’1 luglio dell’anno precedente al 30 giugno dell’anno in essere.

Al pari della tredicesima, la quattordicesima, insomma, si basa sulla retribuzione lorda dell’ultimo anno. Nei casi in cui si sia lavorato per un periodo di tempo inferiore all’anno si dovrà dunque far riferimento al solo periodo lavorato. Inoltre nel caso di mesi parziali si considera il mese lavorato per almeno quindici giornate.

La formula di calcolo della quattordicesima. 

Per calcolare la quattordicesima si deve fare riferimento alla seguente formula:

Si individua la retribuzione lorda mensile, la si moltiplica per il numero di mesi lavorati, la si divide per il totale delle mensilità dell’anno, dunque 12.

Vediamo un esempio pratico di calcolo della quattordicesima:

Se si è lavorato dal 1 agosto 2015 al 30 giugno 2016, per 2.000 euro lordi mensili, il calcolo sarà il seguente:

[2.000€ (retribuzione lorda mensile) X 11 (numero di mesi lavorati)] / 12 (totale mensilità) = € 1833,33 lorde.

Quattordicesima: cosa concorre e cosa non concorre al calcolo

Per calcolare la quattordicesima, nel caso di retribuzione mensile fissa è dato dalla retribuzione normale di una mensilità, e di conseguenza comprende:

  • paga base + contingenza + EDR;
  • scatti di anzianità;
  • superminimo;
  • premi di produzione o produttività;
  • provvigioni;
  • indennità sostitutiva di mensa;
  • indennità di maneggio denaro;
  • cottimo ed altre voci retributive previste del CCNL di riferimento;

Il calcolo della quattordicesima non deve comprendere:

  • il lavoro straordinario;
  • il lavoro notturno e festivo saltuario;
  • una tantum;
  • rimborsi spese;
  • premi o gratifiche determinati in cifra annua;
  • indennità di vestiario e per lavori pericolosi o disagiati

Nel calcolo della quattordicesima, vi sono degli elementi che possono fare parte del calcolo per intero oppure parzialmente.

Non concorrono alla base di calcolo le assenze dovute alle seguenti casistiche:

  • Ferie;
  • Festività e Permessi;
  • Congedo Matrimoniale;
  • Malattia (malattia breve completamente a carico del datore di lavoro);
  • Infortunio (entro i tempi previsti da contratto);
  • Riposo giornaliero per allattamento.

I giorni relativi alle assenze sopra citate, dunque, vengono considerati come utili al calcolo della quattordicesima.

Ai fini della quattordicesima, invece, non viene maturato nelle giornate in cui il dipendente si assenta per:

  • Congedo parentale;
  • Lavoro straordinario;
  • Lavoro notturno (non previsto dal normale orario lavorativo);
  • Malattia e infortuni oltre i tempi previsti da contratto;
  • Sciopero;
  • Permessi;
  • Aspettative.

La quattordicesima fa reddito?

La quattordicesima è una retribuzione aggiuntiva, non un premio aziendale, ragion per cui essa concorre alla determinazione del reddito a fine anno.

Inoltre la quattordicesima mensilità concorre a:

  • la formazione dell’imponibile previdenziale (utile per il calcolo dei contributi previdenziali ) relativo al mese in cui viene erogata in busta paga;
  • l’importo erogato concorre alla formazione dell’imponibile da assoggettare agli obblighi assicurativi;

Pensionati: chi ha diritto alla quattordicesima?

Secondo alcuni contratti anche i pensionati hanno diritto a ricevere sulla pensione un importo aggiuntivo relativo la quattordicesima mensilità.

I requisiti per entrare nel calcolo sono di 3 tipologie:

  • anagrafici (avere più di 64 anni);
  • reddituali (assegno non superiore ad 1,5 volte il trattamento minimo del Fondo pensioni dei lavoratori dipendenti che è pari a 9.767,16), superata questa cifra la quattordicesima si calcola in modo tale che non superi la somma tra tetto del trattamento minimo e mensilità aggiuntiva;
  • relativi la tipologia della pensione (dunque in base al contratto di riferimento).


2 Commenti

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube