HOME Articoli

Lo sai che? Detrazioni fiscali: ricompresa la sostituzione della caldaia

Lo sai che? Pubblicato il 17 marzo 2016

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 17 marzo 2016

Rientra nel bonus arredi la sostituzione della caldaia, in quanto intervento diretto a sostituire una componente essenziale dell’impianto di riscaldamento.

È possibile usufruire del cosiddetto bonus arredi la sostituzione della caldaia. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate con una recente circolare [1]. Chi intende, quindi, sostituire il vecchio apparecchio con uno nuovo può ottenere le agevolazioni fiscali previste dalla legge e consistenti in una detrazione del 50% dell’importo speso. La detrazione, che va ripartita in dieci quote annuali di pari importo, spetta sulle spese sostenute dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2016 ed è calcolata su un ammontare complessivo non superiore a 10.000 euro.

Secondo l’Agenzia delle Entrate, la sostituzione della caldaia, in quanto intervento diretto a sostituire una componente essenziale dell’impianto di riscaldamento consente l’accesso al bonus arredi.

note

[1] Ag. Entrate, circolare n. 3 del 2.03.2016.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI