Business | Articoli

Autocertificazione esonero assunzione disabili: proroga ad agosto

30 Luglio 2016
Autocertificazione esonero assunzione disabili: proroga ad agosto

Hai ancora tempo per presentare l’autocertificazione per l’esonero assunzione disabili. Ecco quando scade. 

Subisce una nuova proroga la presentazione dell’autocertificazione per il versamento del contributo esonerato dall’assunzione disabili.

Vediamo di cosa si tratta e qual è la nuova scadenza.

Esonero per l’assunzione disabili: cos’è

I datori di lavoro privati e gli enti pubblici economici che, per le speciali condizioni della loro attività non possono occupare l’intera percentuale di disabili, possono previa domanda essere parzialmente esonerati dall’obbligo di assunzione, a condizione che versino al Fondo regionale per l’occupazione dei disabili un contributo esonerativo nella misura di euro 30,64 per ogni giorno lavorativo riferito a ciascun lavoratore disabile non occupato.
L’autorizzazione all’esonero parziale è concessa per un periodo di tempo determinato e può essere rinnovata.
La misura dell’esonero non può superare il 60% della quota di riserva. Tale percentuale può essere aumentata fino all’80% per i datori di lavoro operanti nel settore della sicurezza e della vigilanza e nel settore del trasporto privato.

Requisiti per il versamento del contributo esonerativo

Il versamento per il contributo esonerativo dall’assunzione disabili sono stabilite dalla legge quadro del settore [1] che prevede che perchè l’azienda possa accedere ad un esonero contributivo l’Azienda occupi personale addetto a lavorazioni per le quali viene previsto il pagamento di un premio INAIL pari o superiore al 60 per mille. Inoltre, per poter beneficiare dell’esonero relativo alla quota di riserva, l’Azienda deve presentare un’apposita Autocertificazione.

Il Ministero stabilisce che l’autocertificazione debba essere trasmessa in modalità telematica attraverso il sito www.lavoro.gov.it.

Proroga per la presentazione dell’autocertificazione

Dal 31 luglio l’autocertificazione aveva subito una prima proroga “naturale” al primo di agosto, stante che il 31 luglio è domenica.

Il 30 luglio tuttavia, sui siti del Ministero del Lavoro (www.lavoro.gov.it  e www.cliclavoro.gov.it) [2] ha prorogato ulteriormente il termine al prossimo 8 agosto. Entro lo stesso termine , l’Azienda dovrà versare il contributo esonerativo, pari ad euro 30,64 per ogni giorno lavorativo per ciascun lavoratore disabile non collocato, in un apposito Fondo. Trovate la nota nella sezione in pratica in calce all’articolo.

Come versare il contributo esonerativo

Il Ministero del Lavoro, con una nota specifica lo scorso 26 luglio [3], aveva fornito indicazioni operative sulle modalità di versamento del contributo esonerativo, per le aziende che effettuano lavorazioni pericolose,  riferito al collocamento obbligatorio dei disabili.

Con la nota  che troverete nella sezione in pratica del nostro articolo, il Ministero ha chiarito le modalità di calcolo del ccontributo esonerativo, il quale dovrà essere versato tramite bonifico bancario ordinario, utilizzando il codice IBAN: IT 04 A 01000 03245348027257315 intestato al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.
Nella causale del bonifico dovranno essere indicati il codice fiscale e la denominazione del datore di lavoro.

01| Scarica la nota ministeriale 33/4372 relativa alla proroga dell’invio del contributo.

02| Scarica la nota ministeriale 5113 relativa alle modalità di calcolo e pagamento del contributo.

note

[1] L. 68/99 art. 5, c. 3-bis.

[2] Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, nota n. 33/4372 del 28.07.2016.

[3]  Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, nota n. 5113 del 26 luglio.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube