Diritto e Fisco | Articoli

La locazione e l’affitto: il quiz e le risposte

26 Marzo 2016 | Autore:
La locazione e l’affitto: il quiz e le risposte

Vediamo quanto ne sai in materia di locazione e affitto, padrone di casa e inquilino, obbligazioni del locatore e del conduttore.

Ecco un test per vedere quanto sei preparato in materia di locazione e affitto; le risposte sono a fine pagina.

 1)    In quale contratto una parte si obbliga a far godere all’altra una cosa mobile o immobile non produttiva per un dato tempo e verso un determinato corrispettivo?

ο    A)     Comodato

ο    B)     Affitto

ο    C)     Locazione

 

2)    Quale tra le seguenti non è un’obbligazione del locatore?

ο    A)     Restituire la cosa nello stato in cui l’aveva ricevuta

ο    B)     Garantire il pacifico godimento del bene

ο    C)     Consegnare la cosa in buono stato di manutenzione

 

3)    Nel contratto di locazione ad uso abitativo, il conduttore può recedere dal contratto?

ο    A)     Sì, sempre

ο    B)     No, mai

ο    C)     Se è previsto dal contratto o se ricorrono gravi motivi

 

4)    Se il proprietario di un immobile condotto in locazione ad uso commerciale vende a terzi l’immobile senza consentire al conduttore di esercitare il diritto di prelazione, il conduttore:

ο    A)     Ha diritto al risarcimento del danno

ο    B)     Può esercitare il diritto di riscatto nei confronti del compratore

ο    C)     Ha diritto ad un’indennità

 

5)    Il conduttore di un immobile ad uso abitativo, che di propria iniziativa vi abbia apportato miglioramenti, nel riconsegnare l’immobile:

ο    A)     Non ha diritto a nessuna identità

ο    B)     Ha diritto ad un’indennità pari alla spesa sostenuta

ο    C)     Ha diritto ad un’indennità pari alla metà della spesa sostenuta

 

6)    Alla scadenza del contratto di locazione, il conduttore deve restituire il bene locato:

ο    A)     Nello stato in cui l’ha ricevuto

ο    B)     Nello stato in cui si trova

ο    C)     In uno stato perfetto

 

7)    Che durata è prevista per i contratti di locazione a studenti universitari con esigenze transitorie?

ο    A)     Da tre mesi a sei anni

ο    B)     Da sei mesi a tre anni

ο    C)     Da un anno a tre anni

 

8)    Il conduttore può sublocare parzialmente l’immobile?

ο    A)     Sì

ο    B)     No

ο    C)     Sì, salvo patto contrario, purché ne dia comunicazione al locatore indicando le modalità della sublocazione

9)    Che durata è prevista per il contratto a canone libero?

ο    A)     5 + 5

ο    B)     3 + 2

ο    C)     4 + 4

10)   È ammessa la sublocazione nei contratti uso abitativo?

ο    A)     Sì, basta renderlo noto al locatore

ο    B)     No, se non vi è il consenso del locatore

ο    C)     Sì anche senza renderlo noto al locatore

11)   Nel contratto di locazione ad uso abitativo il conduttore può recedere in qualunque momento dal contratto?

ο    A)     No

ο    B)     Sì, sempre

ο    C)     Solo se vi è una giusta causa, dando comunque un preavviso di 6 mesi al locatore

12)   Nel contratto con canone convenzionale «uso abitativo» la durata è:

ο    A)     6 + 6

ο    B)     4 + 4

ο    C)     3 + 2

13)   La locazione di immobili urbani ad uso commerciale prevede in caso di mancato rinnovo del contratto da parte del locatore:

ο    A)     Una indennità di avviamento pari a 10 mensilità sia nel caso di attività di commercio che nel caso di attività turistiche

ο    B)     Una indennità di avviamento pari a 18 mensilità a favore del conduttore nel caso di attività industriali, commerciali, artigianali e di interesse turistico e di 21 mensilità per le attività alberghiere

ο    C)     Un risarcimento stabilito dal giudice secondo equità

14)   In quale caso spetta la doppia indennità di avviamento commerciale?

ο    A)     Non è prevista la doppia indennità

ο    B)     Nel caso in cui, entro 1 anno dalla disdetta da parte del locatore, quest’ultimo apra un’attività simile o uguale a quella del locatario uscente

ο    C)     Nel caso in cui sia il locatario a decidere di recedere dal contratto

15)   Nel caso in cui il proprietario, alla scadenza contrattuale, intende locare ad altri l’immobile adibito ad uso commerciale, il conduttore ha un diritto di prelazione?

ο    A)     No, perché il contratto è scaduto

ο    B)     No, perché il diritto di prelazione sussiste solo nel caso in cui il proprietario intenda vendere l’immobile

ο    C)     Sì, a meno che egli non abbia comunicato che non intende rinnovare il contratto

Risposte esatte

1)   C

2)   A

3)   C

4)   B

5)   A

6)   A

7)   B

8)   C

9)   C

10) B

11) C

12) C

13) B

14) B

agente-immobiliare


note

Autore immagine: 123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

1 Commento

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube