Business | Articoli

Samsung: pronti all’acquisizione di Magneti Marelli?

9 Agosto 2016 | Autore:
Samsung: pronti all’acquisizione di Magneti Marelli?

Sarebbe la più grande acquisizione di sempre per la Samsung fuori dai confini nazionali

Un’operazione da oltre 3 miliardi di dollari. Si tratta solo di indiscrezioni, ma tanto basta a far salire il titolo FCA- Fiat ChryslerAutomobiles. 

Il gruppo coreano sarebbe in trattative per acquisire la Magneti Marelli, ed il “no comment” del Lingotto se non conferma, non sembra smentire.

La Magneti Marelli, azienda tutta italiana da 40.500 dipendenti e 7,3 miliardi di fatturato, che commercializza e distribuisce accessori auto e ricambi auto, sembrerebbe far gola al colosso coreano. In particolare l’interesse della Samsung sarebbe rivolto al business delle divisioni lighting, entertainment e telematics, che assumono rilevanza fondamentali nel settore della Ricerca e Sviluppo delle “auto intelligenti”, viste come mercato futuro.

Secondo gli analisti l’acquisizione di Magneti-Marelli potrebbe valere 3 miliardi di dollari, ma sono briciole per una società come la Samsung, con circa 70 miliardi in cassa. In effetti la società italiana è in forte crescita, registrando ricavi pari a 7,5 miliardi di euro stimati per il 2016 contro 6 miliardi del 2013: opera in 5 continenti e 19 paesi, con 12 centri di Ricerca & Sviluppo e 89 unità produttive.

Quali risvolti avrebbe l’operazione per Fiat-Chrysler?

L’operazione potrebbe essere positiva per FCA, che ha da poco stretto alleanza con Google per creare la prima macchina senza conducente, e che ha, d’altra parte, un indebitamento netto di 5,5 miliardi di euro; indebitamento che verrebbe dimezzato, abbassando i rischi finanziari del gruppo e permettendo di raggiungere l’obiettivo, declamato da Marchionne, del “zero debiti entro il 2018”.

Samsung reagisce al calo nella vendita di smartphone guardando alla componentistica auto

Il vice presidente di Samsung, Lee Jae Yong sta ridisegnando così il gruppo, puntando su investimenti diversi dagli smartphone e tentando l’ingresso nel mercato della componentistica auto: sta perciò vendendo pacchetti e riducendo il perimetro del colosso, lasciando parzialmente da parte il mercato dei prodotti elettronici da consumo, che tanto hanno reso alla società negli ultimi anni. Lee Jae Yong è anche nel Consiglio di Amministrazione della Exor, una delle principali società d’investimento europee, controllata dalla famiglia Agnelli, per cui il punto di contatto è ben chiaro.

A ciò si aggiunga che il rapporto tra Magneti Marelli e Samsung non è novizio: nel 2009 le due società cooperarono per lo sviluppo di nuovi prodotto basati su display, sempre nel campo della componentistica auto (quadri di bordo, navigatori etc.)

L’acquisizione totale di Magneti Marelli da parte di Samsung non è però scontata

Neanche tre mesi fa, infatti, Marchionne sembrava laconico nell’affermare che la Magneti Marelli avrebbe continuato a far parte del portafoglio Fiat-Chrysler: l’azienda fornisce ai maggiori costruttori del mondo prodotti, soluzioni e sistemi ad alta tecnologia per il mondo automotive, ed indubbiamente potrebbe essere una perdita sostanziale per la FCA, al netto delle entrate che ne deriverebbero. Non è quindi da escludere una possibile intesa diversa dalla cessione.

Le reazioni immediate della Borsa a seguito della notizia dell’acquisizione

In ogni caso, come spesso succede, anche a fronte di notizie non certe la Borsa muove i suoi passi, dimostrando fiducia nell’operazione: sono infatti saliti i titoli di Exor e di FCA, che ha chiuso con un +8,2%. Dalle preime reazioni, dunque, l’eventuale joint venture sembrerebbe esser vista di buon occhio dai mercati.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube