Diritto e Fisco | Articoli

Reato non mantenere il figlio che campa di lavoretti saltuari

9 Maggio 2012
Reato non mantenere il figlio che campa di lavoretti saltuari

Il genitore deve versare l’assegno di mantenimento al figlio, minorenne o maggiorenne che sia, fino quando questi non raggiunga in modo stabile l’indipendenza economica.

Il padre che non versa l’assegno di mantenimento in favore del figlio, anche se quest’ultimo campa con qualche lavoretto saltuario, commette reato.

Questo l’orientamento della Cassazione [1], che ha così condannato un papà a due mesi di reclusione e 500 euro di multa per aver violato gli obblighi di assistenza famigliare. Non rileva che il figlio sia minore o maggiorenne: i genitori hanno sempre l’obbligo di mantenere la prole sinché questa non sia in grado di provvedere, da sé, alle proprie necessità in modo stabile.

Né si può esonerare dalla responsabilità il padre che abbia dimostrato di versare sporadiche somme di denaro nei momenti in cui il figlio ne aveva maggiore necessità, tra un lavoretto e l’altro.

Il genitore si salva dalla condanna penale solo se riesce a dimostrare di essere in una incapacità economica assoluta e incolpevole. A tal fine, secondo la Corte, il solo fatto di essere stati, per esempio, dichiarati falliti non è sufficiente.


note

[1] Cass. sent. n. 16088 del 27.04.2012.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube