HOME Articoli

Lo sai che? Le opposizioni del debitore possono essere gratuite

Lo sai che? Pubblicato il 2 maggio 2012

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 2 maggio 2012

Gratuito patrocinio per le opposizioni all’esecuzione e agli atti esecutivi.

Le procedure da promuovere tramite l’opposizione all’esecuzione oppure tramite l’opposizione agli atti esecutivi da parte del debitore sottoposto a pignoramento immobiliare possono rientrare nel cosiddetto “gratuito patrocinio”.

Si tratta di un beneficio previsto dal nostro ordinamento. Consiste nel fornire assistenza legale gratuita per promuovere un giudizio, o per difendersi davanti al giudice, per chi non è in grado di sostenere le relative spese legali.


Per essere ammessi al patrocinio a spese dello Stato è necessario che il richiedente sia titolare di un reddito annuo imponibile, risultante dall’ultima dichiarazione, non superiore a euro 10.628,16.
Se l’interessato convive con il coniuge o con altri familiari, il reddito è costituito dalla somma dei redditi conseguiti nel medesimo periodo da ogni componente della famiglia, compreso l’istante.
Eccezione: si tiene conto del solo reddito personale quando sono oggetto della causa diritti della personalità oppure nei processi in cui gli interessi del richiedente sono in conflitto con quelli degli altri componenti il nucleo familiare con lui conviventi.


L’interessato può nominare un difensore, scegliendo il nominativo dall’Elenco degli Avvocati abilitati alle difese per il patrocinio a spese dello Stato appositamente approntati dai Consigli degli Ordini degli Avvocati

di GIUSEPPE CALOMINO


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI