Diritto e Fisco | Articoli

Poste private: quali servizi possono offrire

14 Aprile 2016 | Autore:
Poste private: quali servizi possono offrire

Poste Italiane e poste private: quali sono le differenze e quali i servizi autorizzati.

Gli operatori postali privati, che siano muniti di apposita licenza e/o autorizzazione generale ministeriale, possono offrire quasi tutti i servizi offerti da Poste Italiane, fatta eccezione per quelli ad essa espressamente riservati dalla legge.

Più precisamente, gli operatori postali privati, se muniti di licenza individuale [1], possono svolgere i seguenti servizi non riservati esclusivamente a Poste Italiane ma rientranti nel servizio universale postale:

– raccolta, trasporto, smistamento e distribuzione degli invii postali fino a 2 kg;

– raccolta, trasporto, smistamento e distribuzione dei pacchi postali fino a 20 kg;

– servizi relativi agli invii raccomandati ed agli invii assicurati che non siano attinenti alle notificazioni di atti a mezzo posta e di comunicazioni a mezzo posta connesse con la notificazione di atti giudiziari e multe.

Inoltre, se muniti anche della cosiddetta autorizzazione generale [2], possono svolgere anche ulteriori servizi non rientranti nel servizio universale postale, tra i quali, per esempio:

– raccolta, trasporto, smistamento e distribuzione degli invii postali otre i 2 kg e pacchi oltre i 20 kg e non superiori ai 30 Kg;

– raccolta, trasporto, smistamento e distribuzione della pubblicità diretta per corrispondenza;

– servizi a valore aggiunto (corriere espresso, consegna nelle mani del destinatario, garanzia di recapito ad una determinata ora, ritiro a domicilio, conferma dell’avvenuta consegna, possibilità di cambio di indirizzo, tracciamento elettronico, ecc.) anche per invii postali fino a 2 kg e pacchi fino a 20 kg;

– raccomandata urgente;

– recapito della posta elettronica a data o ora certa;

– intermediazione con il Fornitore del Servizio Universale.

Le poste private possono anche svolgere attività il pagamento delle utenze per conto della clientela (c/c postali), ma, trattandosi di servizio a carattere finanziario, necessita di un’apposita autorizzazione della Banca d’Italia Eurosistema Servizio Supervisione Intermediari Specializzati.

I servizi che, invece, gli operatori postali privati non possono assolutamente svolgere neppure se in possesso dell’autorizzazione generale oltre alla licenza individuale, sono:

notificazioni di atti a mezzo posta e di comunicazioni a mezzo posta connesse con la notificazione di atti giudiziari;

notificazioni a mezzo posta di multe per violazione al codice della strada.

Tali servizi sono infatti affidati in via esclusiva dalla legge a Poste Italiane [3].


note

[1] Art. 5 DLgs. n. 261/1999.

[2] Art. 6 DLgs. n. 261/1999.

[3] Art. 4 DLgs. n. 261/1999.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube