Lavoro e Concorsi | Articoli

Professionisti: 500 posti a tempo indeterminato

16 Aprile 2016
Professionisti: 500 posti a tempo indeterminato

La categoria di assegnazione è quella di funzionari di ruolo da inquadrare nell’area III del personale non dirigenziale, posizione economica F1.

Il Governo ha firmato il decreto che dà il via libera a 500 nuove assunzioni a tempo indeterminato per il ministero dei beni culturali: ad essere interessati al bando saranno professionisti come architetti, antropologi, archeologi oltre che restauratori e storici dell’arte.

Esclusi, invece, salvo eccezioni dell’ultimo minuto i geologi. Per ciascuna di tali categorie sarà emesso un bando autonomo entro il 30 aprile, all’interno del quale ci saranno tutte le indicazioni circa il numero e la distribuzione per regioni. La categoria di assegnazione è quella di funzionari di ruolo da inquadrare nell’area III del personale non dirigenziale, posizione economica F1.

Secondo quanto ripotato dal quotidiano ItaliaOggi, inoltre, “nell’ultima versione del testo dovrebbe aver trovato conferma la disposizione in base alla quale, per essere ammessi al concorso, sarà necessario essere in possesso della laurea specialistica o magistrale nelle discipline selezionate, con la particolarità che per i laureati in architettura sarà indispensabile anche l’abilitazione professionale”.

Entro la prossima settimana i bandi saranno pubblicati in Gazzetta Ufficiale e sarà possibile conoscere tutti gli ulteriori dettagli. Inoltre, entro la fine del mese, sul sito del Mibact dovrebbe essere pubblicato il bando di concorso contenente l’indicazione del numero esatto di posti a concorso con la relativa distribuzione per regioni.

La prova dovrebbe consistere in una preselezione consistente in 100 domande a risposta multipla, di cui 10 in lingua inglese, relative ad elementi di diritto pubblico e amministrativo, e di diritto del patrimonio culturale, e nozioni generali sul patrimonio culturale italiano. Successivamente sono previste: due prove scritte (le materie verranno specificate all’interno del bando) e un ultimo esame orale consistente in un colloquio sulle materie oggetto delle prove scritte a cui si affiancherà una conversazione in lingua inglese.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube