Diritto e Fisco | Articoli

Divieto di sosta: multa nulla se segnalato con cartelli volanti

10 Maggio 2012
Divieto di sosta: multa nulla se segnalato con cartelli volanti

La segnaletica di fortuna, non fissata al suolo, impedisce all’automobilista di vedere e conoscere il divieto di sosta, pertanto l’eventuale multa è illegittima.

Sono nulle le multe per divieto di sosta segnalato con mezzi di fortuna “volanti” e amovibili.

A stabilirlo è il Giudice di Pace di Lodi [1] che ha dato ragione a un automobilista multato per aver lasciato l’auto nelle adiacenze di un posto transennato dove si svolgeva l’abituale pulizia delle strade.

Secondo il giudice, una segnaletica di fortuna, con mezzi non ancorati al suolo, fa sì che la stessa possa non essere visibile e conoscibile all’automobilista. Il divieto infatti potrebbe essere abbattuto dal vento, da qualche passante o, addirittura, strappato da qualche burlone in vena di scherzi.

Inoltre, la collocazione del cartello, spesso effettuata in modo approssimativo, a ridosso dei marciapiedi, farebbe venir meno la prova che lo stesso sia adeguatamente segnalato.

 

 


note

[1] Giudice di Pace di Lodi, sent. n. 1186/11.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube