Diritto e Fisco | Articoli

Ipoteche di Equitalia valide anche se comunicate con posta prioritaria

10 Maggio 2012
Ipoteche di Equitalia valide anche se comunicate con posta prioritaria

Cassazione: l’iscrizione dell’ipoteca Equitalia è valida anche se comunicata al debitore con semplice posta prioritaria.

È valida – secondo la Cassazione [1] – l’iscrizione di ipoteca, da parte di Equitalia, anche se comunicata con una semplice posta prioritaria (e non con raccomandata a.r.), qualora il contribuente impugni tale notifica prima che gli venga recapitato il successivo atto di esecuzione forzata.

Infatti, il cittadino, nell’impugnare la notifica informale, dimostra di aver comunque preso conoscenza dell’atto notificato; sarebbe contraddittorio, da parte sua, affermare che la spedizione dell’avviso non sia mai andata a buon fine.

Nel nostro ordinamento, infatti, vige il principio del “raggiungimento dello scopo”: se la notifica effettuata non correttamente raggiunge comunque il proprio scopo (ossia il destinatario, in un modo o nell’altro, ne prende conoscenza), allora essa si considera valida e non può essere impugnata.

Così, se il contribuente impugna la notifica a mezzo di posta semplice, riconosce implicitamente che ha preso cognizione della missiva.

Il cittadino, allora, dovrebbe attendere che gli venga notificato un successivo atto di esecuzione forzata e impugnare quest’ultimo, lamentando che nessun precedente avviso (di iscrizione di ipoteca) gli era mai stato notificato prima.


note

[1] Cass. sent. n. 7051 del 9.05.2012.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

2 Commenti

  1. Mi è appena arrivata notizia di un precedente contrario da parte del Tribunale di IVREA. La notizia è pubblicata da “Cassazione .net” del 14.05.2012

  2. SI PARLA DI NOTIFICA DI CARTELLE ESATTORIALI PER VIOLAZIONE ART 226 DPR 602/1973
    NEL CASO DEL TRIBUNALE DI IVREA

Rispondi a GG Annulla risposta

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube