HOME Articoli

Lo sai che? Quel maledetto cartello di “Stop” che inchioda…

Lo sai che? Pubblicato il 18 maggio 2012

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 18 maggio 2012

Anche se la strada sembra libera da altri veicoli e non appare esservi alcun pericolo, al cartello “stop” ci si deve comunque fermare.

Rigore assoluto da parte della Corte di Appello di Roma [1]: anche se la strada sembra libera da altri veicoli e non appare esservi alcun pericolo, al cartello “stop” ci si deve comunque fermare, anche se ciò può sembrare – almeno sul momento – irragionevole.

Qualora, infatti, per qualsiasi ragione, dovesse avvenire un incidente (per esempio, per via di un’auto non facilmente visibile), chi non si è fermato allo “stop” ha sempre e comunque torto. Non è sufficiente rallentare, dicono i giudici: se la causa del sinistro è da imputare alla macchina che non ha rispettato la segnaletica, quest’ultima (o meglio, l’assicurazione) deve risarcire i danni.

 

 

note

[1] C. App. Roma, sent. del 24.02.2012.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

1 Commento

  1. E’ INECCEPIBILE IL PRONUNCIAMENTO OFFERTO DALLA SUPREMA CORTE DI APPELLO DI ROMA CON SENT. DEL 24/02/2012. Difatti l’art. 107 Regol. in relazione al 39 Codice, sancisce che ” Il segnale FERMARSI E DARE PRECEDENZA (Fig. II.37) in corrispondenza dell’apposita striscia di arresto, e di dare la precedenza prima di inoltrarsi nell’area dell’intersezione o di immettersi nel flusso della circolazione. Quindi, andrebbe aggiunto, che il segnale verticale va necessariamente supportato dalla prevista segnaletica orizzontale.
    Il segnale deve essere corredato dalla segnaletica orizzontale prevista nell’articolo 144, nonchè dell’iscrizione orizzontale STOP prevista nell’articolo 148, comma 8.
    Diversamente insorgerebbero dei contenziosi.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI