Diritto e Fisco | Articoli

Cambio residenza senza più fila

14 maggio 2012


Cambio residenza senza più fila

> Diritto e Fisco Pubblicato il 14 maggio 2012



Da oggi è possibile inoltrare  le dichiarazioni di cambio residenza via mail o fax al Comune.

In applicazione della nuova normativa in materia di dichiarazioni anagrafiche, che ha introdotto, nel nostro ordinamento, il cambio di residenza in tempo reale [1], da oggi sarà possibile presentare dichiarazioni anagrafiche, incluse le istanze di modifica della residenza e di trasferimento all’estero, senza recarsi personalmente al locale sportello anagrafe.

Basterà, infatti, spedire la dichiarazione per posta raccomandata oppure via fax o e-mail al Comune interessato dalla modifica, rispettando i criteri indicati dalla Circolare del dipartimento Affari interni e territoriali [2].

In particolare, per la denuncia telematica, il cittadino, identificato dal sistema telematico (in quanto possessore di carta di identità digitale, o perché iscritto alla Carta nazionale dei servizi ovvero ad altro sistema che ne consenta l’identificazione), dovrà sottoscrivere, con firma digitale la relativa istanza e trasmetterla all’ente a mezzo posta elettronica certificata (PEC).

In alternativa, è possibile acquisire mediante scanner l’istanza cartacea debitamente sottoscritta, con allegato il documento di identità del dichiarante e trasmettere il relativo file all’ente interessato, a mezzo posta elettronica semplice.

La citata circolare impone, inoltre, ad ogni Comune la pubblicazione sul web, per il tramite del sito istituzionale, degli indirizzi esatti ai quali inoltrare le dichiarazioni, con particolare riferimento all’indirizzo postale, di posta elettronica ed al numero di fax.

Il Comune dovrà, infine, evadere la richiesta entro due giorni lavorativi a far data dalla ricezione della istanza.

di MICHELE IAPICCA

note

[1] Articolo 5 del decreto-legge 9 febbraio 2012, n.5, convertito dalla legge 4 aprile 2012, n. 35 (Disposizioni urgenti in materia di semplificazione e di sviluppo).
[2] Circolare del dipartimento Affari interni e territoriali n.9 del 27 aprile 2012.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI