Business | Articoli

Stop a WhatsApp dal 2017 per alcuni smartphone

19 Agosto 2016 | Autore:
Stop a WhatsApp dal 2017 per alcuni smartphone

Ecco la lista dei telefoni che non sopporteranno più l’applicazione a partire dal 2017, da Nokia, agli Android, ad alcuni iPhone ancora diffusi.

Avete il pretesto per cambiare il vostro “vecchio” smartphone. Un pretesto di tutto rispetto: non funzionerà più WhatsApp, un’applicazione che è ormai diventata imprescindibile per i più.

La notizia è stata data dallo stesso team dell’app, che ha sottolineato come gli aggiornamenti necessari per mantenere il servizio sempre al passo con l’avanzare frenetico della tecnologia, non renderà possibile ad alcuni cellulari con sistemi operativi ormai “passati” di accedere ai servizi.

Ecco allora la lista dei sistemi non supportati.

WhatsApp non funzionerà dal 2017: la lista dei sistemi operativi interessati

I sistemi operativi che non saranno più in grado di supportare gli avanzamenti del software oltre il 2016 comprende intanto tutti gli smartphone Blackberry anche i più aggiornati (si tratta di una notizia eclatante se si pensa che si tratta dei primi smartphones mai entrati sul mercato, quelli a cui si deve l’introduzione del sistema di messaggistica “push”);

Non saranno più in grado di supportare WhatsApp neanche i cellulari con sistema Symbian (versioni S60 e precedenti dunque anche i Nokia S40);

Non sarà supportata infine la versione di Android 2.1 né la versione Android 2.2.

Ma la notizia certamente più eclatante riguarda l’impossibilità di usare WhatsApp su iPhone.

iPhone non supporta più WhatsApp: ecco le versioni escluse dall’aggiornamento

Se per i cellulari Symbian e Android 2.1 e 2.2 non c’è molto da preoccuparsi (si tratta di sistemi ormai poco diffusi), per i sistemi iOS la situazione è più grave. Con l’arrivo dell’aggiornamento iOS 10 gli iPhone 4 non saranno più in grado di superare la più grande app di messaggistica al mondo.

La diffusione di questi smartphone, che sono probabilmente tra i meglio riusciti e tra i più affidabili della Apple fa sospettare che dietro questa scelta di esclusione ci sia una sorta di strategia che punti alla “rottamazione forzata” dei vecchi smartphone.

D’altro canto, un sistema come WhatsApp che non vende pubblicità (come recita lo stesso claim del prodotto) e non si fa pagare per il servizio, dovrà pur guadagnare da qualche parte.

A pensar male si fa peccato…



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

2 Commenti

  1. Non è così. Non tutti i BlackBerry non avranno più WhatsApp … qualli con sistema misto Android si è comunque con un aggiornamento di Googleplay funzioneranno. Inoltre WhatsApp a tutto l’interesse che alcune marche vadano dove loro hanno interessi.. il mercato è questo poche marche pochi padroni.

  2. Queste APP che rubano il lavoro ai cellulari onesti, è normale che non sopportano le applicazioni che gli rubano il lavoro!!!
    Che tornino nel loro play store!!!

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube