Diritto e Fisco | Articoli

Rinnovo patente scaduta da molti anni

1 luglio 2016 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 1 luglio 2016



È possibile rinnovare una patente scaduta da tanti anni oppure bisogna rifare gli esami?

La patente può essere sempre rinnovata, anche se è trascorso tanto tempo dalla sua scadenza. Tuttavia, dopo 3 anni [1], gli uffici della Motorizzazione possono (non devono [2])  disporre la revisione della patente [3] al fine di accertare se sussiste ancora l’idoneità fisica e le abilità teorico-pratiche richieste per condurre un veicolo.

La revisione della patente non scatta in automatico ogni qualvolta venga oltrepassato il limite dei tre anni dalla scadenza, ma  può essere eventualmente disposta solo dopo una valutazione caso per caso, tenendo conto anche delle motivazioni prospettate dal richiedente per giustificare il ritardo.

Il procedimento di revisione

La revisione della patente può essere disposta per verificare l’idoneità fisica (in tal caso il richiedente si deve sottoporre a visita medica) oppure per verificare le conoscenze teoriche e le abilità alla guida (in tal caso bisogna sostenere nuovamente i quiz e la prova pratica). In questo secondo caso si apre una trafila ben nota: prima i quiz, che è possibile affrontare tramite una scuola guida oppure da privatista presso gli uffici della Motorizzazione Civile; poi la guida su strada, da effettuare su un veicolo corrispondente alla categoria per la quale è stata rilasciata la patente in revisione.

La procedura per il rinnovo

Il rinnovo delle patenti scadute da oltre tre anni non può essere effettuato con modalità telematica, ma direttamente presso gli uffici della Motorizzazione Civile, per come chiarito dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti [4].

Da un punto di vista pratico, chi ha la patente scaduta da più di 3 anni deve presentarsi presso la Motorizzazione Civile chiedendo il rinnovo della patente e il duplicato. Gli uffici preposti emettono il nuovo documento di guida e inviano una segnalazione all’ufficio provinciale competente, evidenziando che sono trascorsi più di 3 anni dalla scadenza. L’ufficio che riceve la segnalazione deve quindi stabilire se è opportuno sottoporre il richiedente alla revisione della patente. Se l’ufficio decide per la revisione, deve inviare al cittadino un avviso di avvio del procedimento, per consentirgli di presentare eventuali dichiarazioni o documentazione.

Il procedimento di revisione equivale a rifare gli esami. La buona notizia è che non si applica in tutti i casi in cui la patente sia scaduta da più di 3 anni, ma solo in quelli in cui l’ufficio preposto lo ritenga necessario, valutato il singolo caso in tutti i suoi elementi.


note

[1] Soglia individuata nella circolare n. 16/1971 del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti.

[2] Nota del 26.01.2009 prot. n. 7053, del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

[3] Art. 128 C.d.S.

[4] Circolare del 23.09.2014, prot. n. 20423 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

8 Commenti

  1. Salve io ho un duplicato della patente rilasciatomi dalla Motorizzazione di Bari il 23/12 /2011 con scadenza il 22/07/2013 all’epoca persi tutti i documenti e la denuncia a i carabinieri come normale prassi , se non avessi perso la patente oggi sarebbe scaduta nel 2016 , ma essendo un duplicato , la validità e di solo due anni , come mi devo comportare grazie

  2. Non è giusto ,perché se ho preso la patente anche 20 anni fa ho le nozioni.Se fate fare tutto ex novo non serve.Servirebbero solo delle lezioni di guida.Io ho avuto motivi di salute gravi ma poi ne sono uscita.Per me rifare il test e ancora la pratica è inutile.Perché i miei problemi di salute non hanno azzerato le mie conoscenze di guida.

  3. se nel mio caso sono stato per lavoro fuori tanti anni senza rinnovare la patente per quale motivo devo fare di nuovo gli esami come se uno studia medicina si laurea e nn esercita per tantissimi anni e gli viene tolta la laurea da medico

    1. io sono nella stessa situazione, vissuto a londra per 9anni. ora a 46 anni sarebbe tutto diverso da quando l’ho presa a 19.. tu come hai risolto?

  4. Buongiorno
    HO VISSUTO PER 17 anni in Giappone e
    Adesso in Thailandia da 2anni
    in quel periodo per guidare la macchina o la moto ho dovuto fare la patente Giapponese riconsegnando la mia in Ambascita Italiana e dopo mi hanno rilasciato la patente Giappone. Adesso vivo in Thailandia e mi scade sia la Giapponese che quella internazionale che ho fatto . Ho chiesto di rifare la patente Italiana ma non si può !sono regolarmente iscritto Aire da 20 anni e per lavorare mi serve la patente quale soluzione mi potete consigliare grazie
    Sono immigrato per lavoro non molto facile quando si è lontano da casa

  5. cari signori,dobbiamo ricordarci ke siamo in italia,dunque dobbiamo metterci in testa ke dobbiamo mantenere tutte le infrastutture(tutti i parassiti dello stato).purtroppo è cosi,quai entrare in certi iter non se ne esce piu’..distinti saluti

  6. io ho la patente scaduta da due anni e mezzo, e gli imbrogli sono partiti da una visita medico legale eseguita nel 2015, dopo essere stato in clinica per un esaurimento

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI