Diritto e Fisco | Articoli

Semplificazioni: nuove regole per la carta acquisti

7 Giugno 2012


Semplificazioni: nuove regole per la carta acquisti

> Diritto e Fisco Pubblicato il 7 Giugno 2012



In arrivo la social card europea per le persone indigenti.

Il decreto semplificazioni [1] prevede la sperimentazione annuale di una nuova social card europea per le persone indigenti, utilizzabile per acquistare merci e servizi.

La carta va richiesta presso gli uffici postali, compilando un modulo. Tale modulo sarà poi inoltrato all’INPS che, a sua volta, invierà la carta al cittadino, dopo aver verificato la sussistenza dei requisiti e la correttezza della richiesta.

Tale misura è rivolta a tutte le famiglie in condizione di maggiore bisogno.

Entro novanta giorni dalla data  di  entrata  in  vigore  del decreto (7/04/2012),  dovranno essere emanati dei decreti ministeriali per stabilire le modalità di funzionamento, gli importi e i nuovi criteri di identificazione dei destinatari.

I beneficiari potranno essere non solo i cittadini italiani, ma anche quelli comunitari residenti in Italia e quelli non comunitari in possesso di permesso di soggiorno per lungo periodo che presentino i requisiti di reddito previsti.

Potranno inoltre chiedere la carta anche i senza dimora, fin ora esclusi dal beneficio.

Tale carta, tipo bancomat, verrà periodicamente ricaricata dallo Stato e garantirà, oltre a un contenuto economico, anche servizi alla persona e cure o, ancora, servizi formativi.

Essa potrà essere utilizzata per l’acquisto di generi alimentari in negozi abilitati, in farmacia, per pagare bollette energetiche e spese sanitarie.

L’importo che sarà accreditato sulla carta non sarà uguale per tutti i beneficiari, ma sarà differenziato in base alla composizione del nucleo familiare e al costo della vita nelle varie città.

Il progetto di sperimentazione della nuova social card riguarderà i cittadini dei Comuni con più di 250 mila abitanti.

 

note

[1] Decreto legge 5/2012 convertito nella legge 35/2012 art. 60.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

2 Commenti

  1. Siamo in attesa di emanazione dei decreti ministeriali che dovranno stabilire le modalità di funzionamento, gli importi e i nuovi criteri di valutazione dei destinatari. Segua il nostro portale che sarà aggiornato non appena si stabiliranno le nuove condizioni.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI