Diritto e Fisco | Articoli

Come fare soldi con Facebook

11 luglio 2016 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 11 luglio 2016



Il re dei social network può essere una fonte di reddito con impegno costante e aggiornamenti quotidiani. Attraverso una community o perfino un negozio online.

Non solo una chat o un sito di condivisione di commenti, video o fotografie. Facebook, come gli altri social network, può essere un’importante fonte di guadagno. Importante non vuol dire facile. Ma con tenacia, costanza e pazienza i soldi arrivano.

A differenza di altre attività, per guadagnare con Facebook basta un pc o uno smartphone. Il costo di avvio, dunque, è estremamente limitato. Bisogna tenere conto, però, che, finché i soldi non arriveranno, toccherà lavorare gratis.

Altra premessa: guadagnare su Facebook attraverso un profilo personale è un’impresa impossibile. Occorre, dunque, creare una pagina e diffonderla il più possibile tra amici, colleghi, conoscenti. Più “mi piace” si avranno, più sarà fattibile avere un ritorno economico.

Come guadagnare con Facebook

Creare una pagina, dicevamo. Una community è tanto più vincente quanto più viene seguita. A patto che l’argomento della pagina sia di vero interesse di chi la segue. Per acquistare fan e, soprattutto, per mantenerli e non perderli per strada è necessario aggiornare la pagina quotidianamente con nuovi post, foto, video, condivisioni, ecc. che stimolino la curiosità e l’interazione degli utenti. Nel momento in cui il numero di fan fedeli alla pagina e attivi è elevato, può arrivare il primo guadagno.

Due gli strumenti che garantiscono maggiore redditività ad una pagina Facebook: i programmi di affiliazione e la vendita diretta sul social.

Facebook: i programmi di affiliazione

L’affiliazione su Facebook consiste nel fare guadagno con delle percentuali sulle vendite, o semplicemente sulle richieste di preventivi, di grandi aziende presenti sul web. In sostanza, si diventa vetrina di un’azienda e se ne trae profitto.

Chiaro che più si punta in alto e maggiore sarà il guadagno. Apple, ad esempio, mette a disposizione una piccola percentuale sugli acquisti realizzati su iTunes, iBooks e App Store. Basta avere in ID Apple e una pagina (o un sito) coerente con le direttive dell’azienda della Mela: che sia attiva al 100%, che non riguardi direttamente un’app ospitata su uno store Apple (cioè che non metta a disposizione il prodotto) e che accetti completamente l’informativa sulla privacy.

Altro colosso del web che propone programmi di affiliazione è Amazon. La pagina di chi desidera fare soldi con Facebook può ospitare dei link sponsorizzati che portano al sito dell’azienda di Seattle e tramite i quali gli utenti possono fare degli acquisti senza maggiorazioni. La percentuale varia dal 5 al 12%, a seconda degli articoli venduti. In questo caso basta avere un account gratuito su Amazon. Inoltre, se un cliente è arrivato ad Amazon tramite la nostra pagina Facebook avremo un guadagno su tutto quello che quel cliente acquisterà nell’arco delle successive 24 ore.

Guadagnare con Facebook aprendo una pagina-negozio

Altro modo di guadagnare su Facebook è quello di aprire un negozio online, specialmente se si è titolari di un’attività commerciale tradizionale oppure online. E’ il modo più semplice per sfruttare la multicanalità di cui tanto si parla oggi nel mondo dell’e-commerce. Strumenti come Blooming permettono di aprire su Facebook un negozio virtuale per permettere agli utenti di fare degli acquisti senza uscire dalla loro pagina. Ci sono dei piani di pagamento a costi contenuti che danno il diritto a vendere degli articoli senza limiti di numero.

Altri modi di guadagnare su Facebook

E se si vendesse anche un semplice click? Anche questo è possibile, ovviamente se si ha un numero notevole di contatti. Ci sono, infatti, delle piattaforme che consentono di guadagnare su Facebook su ogni click ricevuto dai link condivisi. Più il contenuto è interessante, più click si riceveranno e più soldi si guadagneranno.

Non è complicato nemmeno fare soldi su Facebook attraverso i video. Basta iscriversi ad un apposito servizio come CaosVideo, che mette a disposizione centinaia di filmati da condividere, divisi per categorie. Ogni visualizzazione, un guadagno. E’ importante, anche in questo caso, fare una scelta accurata in base al gusto e all’interesse dei nostri contatti. Raggiunti i 50 centesimi di profitto, sarà possibile accompagnare il video con una descrizione, in modo da accattivare di più il proprio pubblico e di aumentare il guadagno.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI