Diritto e Fisco | Articoli

Se il fidanzamento si rompe, vanno restituiti i soldi versati per la casa

24 Maggio 2012
Se il fidanzamento si rompe, vanno restituiti i soldi versati per la casa

Salta il matrimonio ma la coppia aveva già costruito casa: il fidanzato che ha contribuito alle spese deve essere rimborsato.

Se il matrimonio salta e la coppia “scoppia”, vanno restituite al partner le somme da questi versate (durante il fidanzamento) a titolo di partecipazione alle spese per la costruzione della futura casa.

Secondo la Cassazione [1], in questi casi, si è in presenza di un versamento fiduciario (ossia realizzato per un apposito interesse personale), che dà la possibilità di ottenere indietro tutti i soldi versati prima del “si” sull’altare.

Così, una ragazza si è vista riconoscere (tanto nei primi due gradi di giudizio, quanto dalla Suprema Corte) il diritto a ottenere la restituzione di tutti i versamenti che aveva fatto, in precedenza, sul conto corrente del fidanzato, per contribuire alle spese di acquisto della futura casa familiare.

 



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube