Business | Articoli

Bimby online: un “pacco” telematico

30 Agosto 2016
Bimby online: un “pacco” telematico

Vendeva online robot da cucina, ma si trattava di una truffa: ecco come funziona

Solo 300 euro per un Bimby acquistato online, ma non è un affare, quanto piuttosto un “pacco telematico” di successo.

Quando si dice che l’età non conta: una signora ormai evidentemente lanciata sul Web a dispetto della sua non giovane età di 67 anni, ha pensato di sfruttare la Rete per arrotondare le sue entrate.

La persona in questione vendeva robot da cucina, uno dei più conosciuti da sempre il Bimby Vorwerk, uno dei prodotti che assieme al conosciutissimo “Folletto” ha dato – si può dire – il via nel nostro Paese al mercato delle vendite porta a porta.

L’avanzare della tecnologia, oltre a portare evidenti vantaggi alle vendite per corrispondenza, ha evidentemente aguzzato l’ingegno dei truffatori che non hanno perso occasione negli anni per approfittare della “copertura” data dalla Rete per ingegnare nuovi modi per gabbare il prossimo.
Questo che vi raccontiamo è solo l’ultimo caso in ordine di tempo.

Bimbi Vorwerk online: ma è una truffa

Ad essere stata accusata di questo reato, come detto, è stata una signora 67enne. La truffa funzionava così: si prendeva contatto online con il cliente e una volta agganciato il compratore la trattativa si svolgeva attraverso WhatsApp. I prezzi erano concorrenziali – 300 euro per un Bimby di seconda mano, a fronte delle circa 1.500 necessarie per l’acquisto del prodotto nuovo – di conseguenza i clienti erano bendisposti ad effettuare il pagamento tramite accredito sulla carta prepagata indicata dalla “venditrice”.

Bimby online: la truffa comprende il codice di spedizione

Ma la truffa non si fermava qui: perchè per dare credibilità all’azione la signora dava anche un codice di spedizione attraverso il quale il cliente avrebbe potuto a suo dire controllare l’arrivo del pacco. Ma si trattava piuttosto di un “pacco” alla vecchia maniera, di una truffa vera e propria.
La signora spariva nel nulla subito dopo questa comunicazione.

La truffa è stata denunciata da una delle vittime che pare siano state numerose. La Polizia ha rintracciato la responsabile che è finita in manette.


note

Autore immagine: Pixabay.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube