HOME Articoli

Lo sai che? Specializzandi in medicina: via libera al risarcimento del danno

Lo sai che? Pubblicato il 28 maggio 2012

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 28 maggio 2012

Risarcimento per i medici che hanno frequentato le scuole di specializzazione tra il 1983 e il 1991.

I medici che hanno frequentato le scuole di specializzazione delle Facoltà di Medicina e Chirurgia negli anni tra il 1983 e il 1991, senza ricevere la borsa di studio mensile, avranno diritto a essere risarciti per le somme non percepite.

Lo ha recentemente stabilito il Tribunale di Roma [1].

L’Italia infatti, nel prevedere l’obbligo di remunerazione di tale attività specialistica per i neo laureati, si è uniformata alla normativa comunitaria (che già prevedeva tale obbligo remuneratorio [2]): ma lo ha fatto solo nel 1991 [3], quindi con notevole ritardo rispetto agli obblighi imposti dall’UE. Inoltre, nel fare ciò, il nostro Stato non ha previsto alcun diritto in capo a coloro che si erano specializzati negli anni anteriori al 1991. Questi ultimi, quindi, ora vantano il diritto ad essere risarciti del danno pari alle retribuzioni che avrebbero percepito se la regola comunitaria fosse stata tempestivamente introdotta nel nostro ordinamento.

 

 

note

[1] Trib. Roma, sent. n. 8427 del 26.04.2012.

[2] Direttive CEE n. 75/363 e 82/76

[3] Con il D.lgs. n. 257/1991.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI