Diritto e Fisco | Articoli

Scappa di casa perché non c’è intesa sessuale: no all’addebito nella separazione

1 giugno 2012


Scappa di casa perché non c’è intesa sessuale: no all’addebito nella separazione

> Diritto e Fisco Pubblicato il 1 giugno 2012



Non c’è intesa sessuale? E’ una giustificazione per scappare di casa senza vedersi addebitare la separazione.

Secondo la Cassazione [1], non si può addebitare la separazione sul coniuge che abbandona la casa coniugale perché manca, con il partner una intesa sessuale serena e appagante.

Una donna era riuscita a dimostrare, nel corso del giudizio, l’assenza di una intesa di coppia con l’ex marito, attraverso le deposizioni di otto testimoni. Questi avevano riferito al giudice ciò che i due coniugi avevano loro confidato durante alcuni sfoghi personali.

Tanto è sufficiente, secondo la Suprema Corte! La causa che ha portato la donna a licenziare il marito deve considerarsi legittima e, pertanto, anche l’abbandono (che non è motivo della rottura, ma effetto di quanto già realizzatosi). Con la conseguenza che l’uomo non può chiedere l’imputazione dell’addebito sulla ex moglie e dovrà continuare a corrisponderle l’assegno di mantenimento.

 

 

note

[1] Cass. sent. n. 8773/12 del 31.05.12.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI