Diritto e Fisco | Articoli

Che succede se assumo in nero un rifugiato straniero

6 Agosto 2016
Che succede se assumo in nero un rifugiato straniero

Occupazione di extracomunitari senza comunicazione preventiva di assunzione: sì alla maxisanzione, no al procedimento penale.

Nessun procedimento penale per chi assume “in nero” un extracomunitario regolare, ossia in possesso della ricevuta di verbalizzazione della domanda di soggiorno: qualora, infatti, l’occupazione dello straniero avvenga senza la necessaria comunicazione preventiva di assunzione, non scatta alcun reato, ma solo la maxi sanzione per il lavoro sommerso.

È quanto chiarito dal Ministero del Lavoro in una recente nota [1].

Nel caso, invece, di assunzione “in nero” di stranieri irregolari – ossia privi del permesso di soggiorno – scatta il reato per il quale è prevista la pena della reclusione minima da 6 mesi a 3 anni e la multa di 5 mila euro.

In base all’attuale legge [2], qualora non sia stato rilasciato il permesso di soggiorno provvisorio, anche se la manifestazione di volontà sia stata espressa ma non verbalizzata, ovvero non siano ancora trascorsi i sessanta giorni dal rilascio della ricevuta, gli ispettori dell’Inps sono tenuti a seguire le stesse procedure previste in caso di irregolare occupazione di cittadini extracomunitari privi del permesso di soggiorno; si potranno interessare così le forze dell’ordine per la verifica della posizione dei cittadini stranieri.


note

[1] Ministero del Lavoro nota n. 14751/2016.

[2] D.lgs. 28 gennaio 2008 n. 25 emanato in attuazione della direttiva 2005/85/CE recante norme minime per le procedure applicate negli Stati membri ai fini del riconoscimento e della revoca dello status di rifugiato.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube