Diritto e Fisco | Articoli

Matrimonio gay incostituzionale: verso la parità dei diritti in USA

6 giugno 2012


Matrimonio gay incostituzionale: verso la parità dei diritti in USA

> Diritto e Fisco Pubblicato il 6 giugno 2012



USA: è incostituzionale la legge che vieta il matrimonio tra omosessuali.

Un giudice americano di secondo grado ha dichiarato che la legge del 1996 che vieta il matrimonio tra omosessuali (legge voluta dai repubblicani e ratificata poi dal democratico Clinton) è incostituzionale. Siamo dinanzi a una svolta storica in materia di uguaglianza dei diritti delle coppie gay. Se la sentenza dovesse infatti essere confermata anche dal Tribunale Supremo, la massima istanza giudiziale statunitense, allora i matrimoni tra persone dello stesso sesso diverrebbero legali.

“Molti americani credono che il matrimonio sia solo l’unione tra un uomo e una donna, e la maggior parte di essi vivono in Stati in cui ciò è imposto dalla legge”, ha scritto il giudice nel suo verdetto. “Uno dei vantaggi del federalismo è però che consente la diversità di governo in base alle scelte a livello locale, vantaggi che devono potersi applicare anche a quegli Stati che hanno deciso di legalizzare il matrimonio omosessuale”.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI